Auto del sindaco distrutta. Galli: ‘Nessuna intimidazione’ non si esclude alcuna pista

Concezio Galli Report-age.com 2018
Concezio Galli

Popoli (Pe). Vetri in frantumi su viale Kennedy, l’auto presa di mira è quella del sindaco Concezio Galli che però dice di non aver ricevuto alcuna minaccia, ultimamente. Tutti i sedili della sua Mini Cooper sono stati tagliati, forse con un coltello, tutta la carrozzeria del veicolo è stata ammaccata probabilmente con una spranga e il fatto fa proprio pensare ad un accanimento. Nei paraggi e sempre nella zona Peep2, dove il primo cittadino risiede, la stessa notte non c’erano altre automobili parcheggiate nell’area. Per la mini Cooper i danni ammonterebbero a migliaia di euro e non trapela alcunché dalle indagini avviate dai Carabinieri di Popoli per risalire all’autore/i del gesto. Intimidazione o atto vandalico? S’indaga a 360 gradi, Galli è stato ascoltato per 3 ore nel Comando compagnia carabinieri rispondendo a domande relative ad appalti e delibere, stamane è stato sentito anche in Prefettura. Non si esclude alcuna pista dall’atto vandalico fine a se stesso all’ipotesi del gesto di qualche disagiato, con una certa avversione per le istituzioni, non si trascura la pista della criminalità, molti gli interessi in gioco per le concessioni di sfruttamento delle importanti risorse che si concentrano nel territorio al confine della val Pescara.

mariatrozzi77@gmail.com