Sequestro palazzetto sport Introdacqua foto Trozzi Report-age.com 2016

Crollo del Palasport di Introdacqua, al via il processo

Introdacqua (Aq). “Con l’intervento della Procura emergeranno le responsabilità, abbiamo massima fiducia nell’operato della magistratura” interviene con una nota Uniti per Introdacqua.

Aggiornamento

Giuseppe Bellelli

Per il crollo del palazzetto dello sport domani il processo penale e, alcuni amministratori, tecnici e costruttori sono chiamati in giudizio a vario titolo, sulla vicenda riguardante il crollo della struttura pubblica. “Siamo portavoce di moltissimi cittadini di questo Comune e di tutto il comprensorio Peligno, che esprimono un profondo ringraziamento al Procuratore della Repubblica di Sulmona, Giuseppe Bellelli che ha ravvisato la gravità dell’accadimento ed ha condotto una delicata e complessa inchiesta- aggiunge l’opposizione consiliare – Abbiamo massima fiducia della giustizia e nelle indagini svolte dal Procuratore della Repubblica, Magistrato di altissimo profilo con esperienza ed indiscussa competenza. Dal suo insediamento ha fornito nuovo impulso a tutte le attività investigative della Procura di Sulmona con l’immediato raggiungimento di importanti risultati continua la minoranza – Per queste ragioni, gli accertamenti disposti sulla struttura pubblica implosa, permetteranno di capire le cause del crollo e le responsabilità e, sicuramente, la verità sui fatti sarà acclarata. Abbiamo utilizzato i mezzi e gli strumenti che la democrazia ed il nostro ordinamento ci concedono, per il rispetto delle regole e solo nell’interesse della collettività. Senza la volontà di offendere nessuno, ma con la fermezza di chi vuol far emergere le responsabilità di un crollo che non doveva assolutamente avvenire. Solo per fortunose circostanze non si è verificata la perdita di vite umane e, come più volte detto, veramente una strage sfiorata. Restano, tuttavia, gli ingenti danni scaturiti dal crollo della copertura del palazzetto. Ai longevi amministratori, sembrerebbe, che non vada proprio giù che ad Introdacqua una attenta minoranza faccia il proprio mestiere esercitando legittimamente quella azione di controllo sull’operato del governo comunale, per fare chiarezza su fatti di generale importanza e di eccezionale gravità, come quella di un crollo di una struttura pubblica di quelle dimensioni. A dimostrazione della gravità dell’evento, anche la nota trasmissione Striscia la notizia intervenne sui fatti riguardanti il crollo del Palasport di Introdacqua ed il suo perdurante abbandono, in stato di rovina. Come ampiamente rappresentato e comprovato, la minoranza ha sempre dato dimostrazione di esercitare la doverosa azione di controllo amministrativo, con educazione e senso di responsabilità, esclusivamente nell’interesse della cittadinanza” conclude il gruppo consiliare Uniti per Introdacqua.

mariatrozzi77@gmail.com

Palasport visto dall’alto

Archivio

Inchiesta Palasport d’Introdacqua: archiviazione per il sindaco Di Censo

Crollo Palasport: 9 avvisi di garanzia. Indagati anche sindaco ed ex sindaco di Introdacqua

Crollo del tetto al Palasport d’Introdacqua: 5 indagati

Introdacqua. Crollo del ‘nuovo’ Palasport: sopralluogo del Procuratore, sequestrati gli atti in Comune

Sotto sequestro da ieri il Palasport di Introdacqua: la battaglia continua

Degrado e abbandono al Centro Polifunzionale di Cantone d’Introdacqua, sagre e feste a rischio

Crollo Palasport, sciolto il muro di gomma. L’opposizione: dall’intervento della Procura emergeranno responsabilità, massima fiducia!

Scalinata da ricostruire. Da anni è tutto pronto, ma i lavori non partono mai

Marvin Cafè via San Polo Sulmona (Aq)