Finge di essere straniero e dà false generalità, arrestato dalla Polizia di Sulmona

Sulmona (Aq). In giro per l’Italia, come se nulla fosse beccato, il pomeriggio di Sabato Santo a passeggio in centro, dai Poliziotti della Squadra Volante e dell’Ufficio controllo del territorio di Sulmona. Fermato senza documenti, agli agenti ha dichiarato di essere straniero in visita nella città dei confetti per le festività pasquali.

Cronaca giugno 2018

Insospettiti dall’accento e dall’aspetto, i poliziotti della Volante hanno voluto approfondire la questione accompagnando il sospetto negli uffici di via Sallustio dove il personale del Commissariato ha proceduto ad identificarlo con un’impegnativa ricerca sulle vere generalità del perfetto sconosciuto. Con un po’ di pazienza i poliziotti sono riusciti ad identificarlo così la sorpresa. A differenza di quanto dichiarato, l’uomo è di origine italiana, della provincia di Frosinone, spesse volte ha raggiunto la città di Ovidio e, in passato, ha sempre dato generalità false agli uomini in divisa che lo hanno fermato. Fa intuire le ragioni che lo portano in città il lungo elenco di precedenti a suo carico tra questi furto, rapina, aggressione, lesioni e reati connessi alle sostanze stupefacenti. L’uomo, nemmeno 40 anni, ma all’apparenza ne dimostra molti di più, ha da scontare diverse condanne e da tempo è irreperibile. Così il girovago è stato arrestato e tradotto nell’istituto di detenzione di via Lamaccio, dovrà rispondere ora anche delle accuse di sostituzione di persona e false attestazioni dichiarate a pubblico ufficiale. Prosegue senza sosta l’azione di monitoraggio e controllo della Polizia di Sulmona per garantire sicurezza e contrastare anche reati predatori, sono impegnati sul campo i poliziotti della Squadra volante e dell’Ufficio controllo del territorio del Commissariato di via Sallustio.

mariatrozzi77@gmail.com

Cs –  Tratto in arresto pregiudicato originario di Roma responsabile del reato di false attestazioni ad un Pubblico Ufficiale sulla propria identità

   Nel pomeriggio di sabato 31 marzo u.s., personale del Commissariato di Sulmona ha tratto in arresto un 36enne, pregiudicato e originario di Roma, per false attestazioni a Pubblico Ufficiale sulla propria identità personale. In particolare, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, nei pressi della  Stazione Ferroviaria della cittadina, il personale impiegato procedeva al controllo dell’uomo, trovandolo sprovvisto di documento d’identità. Nella circostanza, lo stesso riferiva di essere un cittadino straniero, precisamente uno jugoslavo di origine Kosovara, mostrando anche difficoltà nel parlare in lingua italiana.     Dagli accertamenti effettuati presso gli Uffici, volti ad accertare la sua esatta identificazione, veniva constatato che l’uomo era cittadino italiano, gravato altresì da diversi precedenti penali. Alla luce di tali riscontri, pertanto, lo stesso veniva tratto in arresto per false dichiarazioni ad un Pubblico Ufficiale sulla propria identità personale e, dopo le formalità di rito, veniva associato presso la Casa di Reclusione di Sulmona, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Archivio

Quasi un etto e mezzo di stupefacenti sequestrati dalla Polizia di Sulmona, 2 giovani denunciati