Castelvecchio. Salva la Processione del Venerdì Santo, grazie al Vescovo e a padre Max

Castelvecchio Subequo (Aq). La Processione del Venerdì Santo è salva e l’annuncio si accompagna ad un lieto ritorno che riempie il cuore di gioia e fa tornare il sorriso sui volti di tanti che in questi giorni hanno cercato di risolvere le tensioni con il padre guardiano del convento di San Francesco che, dopo l’ennesimo scontro, ha sospeso il rito e poi si è dimesso proponendosi per formare, con altri, una nuova comunità dell’Ordine dei Frati minori conventuali francescani, ad Emmaus, antica località della Palestina ad 11 chilometri da Gerusalemme.

Aggiornamento

Arriva per il periodo pasquale, temporaneamente, padre Massimiliano Baccile, per tutti padre Max. Un grande uomo di chiesa che per tanto tempo ha curato le anime di Castelvecchio, stimatissimo da tutta la comunità cristiana e Subequana. Pioggia di ringraziamenti dal Comitato feste e dai fedeli: “Grazie a sua eccellenza il vescovo, Michele Fusco e ai suoi collaboratori, grazie al Padre Provinciale da parte di noi tutti, grazie dal comitato e dai fedeli. Speriamo che il Cristo risorto riporti pace e serenità a Castelvecchio”. Si torna a sperare e credere con più forza in paese, torna l’ottimismo e già da questa sera la chiesa di San Francesco è strapiena per la funzione del Giovedì Santo, La lavanda dei piedi, celebrata da padre Baccile che conclude il periodo di penitenza della Quaresima e dà inizio al Triduo pasquale. Quest’anno è ancora più sentito e partecipato. Per la processione si partirà domani alle ore 21, si propende per il percorso tradizionale ma il tutto è ancora da verificare e vi daremo ulteriori aggiornamenti.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Sospende la processione di Venerdì Santo poi si Dimette e chiede di andare in Missione

Curiosità

La Madonna che non scappa più. Immagini inedite dell’antica statua