Wifi con fondi Ue, Casini a Menchinelli: Sulmona è già in lista

Sulmona (Aq). Wi-fi pubblico in città, il giovane Menchinelli è arrivato puntualmente in ritardo: grazie per il suggerimento, ma il Comune di Sulmona ha già avviato la fase di registrazione nei giorni scorsi partecipando al programma WiFi4EU lanciato dalla Commissione Europea, per ottenere finanziamenti che consentiranno la realizzazione di punti di accesso a Internet gratuiti negli spazi pubblici come giardini, piazze, musei”. È quanto puntualizza il sindaco Annamaria Casini, in risposta al coordinatore locale di Forza Italia, aggiungendo che in merito al tema del reperimento di fondi europei, l’amministrazione comunale si è attivata in modo articolato su temi importanti per il territorio.

“Per migliorare strumenti e sistemi di comunicazione e informazione, in merito sia a prevenzione e gestione degli eventi calamitosi sia ai piani di Protezione civile, insieme a 12 Comuni del nostro territorio e alla Comunità montana sirentina, abbiamo partecipato come Comune capofila, al bando della Regione Comunicare per proteggere, con lo scopo di potenziare l’efficienza dei servizi pubblici locali. Un progetto complesso che ha visto al lavoro insieme amministratori e sindaci, in sinergia a Palazzo San Francesco. Colgo l’occasione per ringraziarli per pazienza e collaborazione dimostrate, nell’interesse esclusivo della nostra gente. Ci troveremo nuovamente insieme per un altro progetto, che stiamo completando, partecipando a un bando in scadenza il 7 aprile prossimo, con l’obiettivo di costituire un Ufficio unico per la gestione associata dei servizi di progettazione, programmazione e accesso ai finanziamenti europei, nazionali e regionali, per attirare, in sostanza, nuove e più rilevanti risorse al fine di finanziare progetti nei vari ambiti di sviluppo locale. Anche in questo caso Sulmona sarà capofila di numerosi Comuni, i quali hanno già aderito alla convenzione per rispondere all’avviso pubblico POR FSE Abruzzo 2014/2020 Asse IV del piano operativo FSE 2017/2019 che ha come tema l’Empowerment delle istituzioni locali. Con questo servizio” conclude il sindaco “contiamo di attirare molte più risorse e ripartirle in modo più equilibrato nell’intero territorio”.