Refezione scolastica: Iommi”Gara Verde impeccabile”. Di Girolamo (M5S) chiede accesso agli atti

Sulmona (Aq). “Ritengo opportuno precisare che  questa  amministrazione, nell’esclusivo interesse della città e in particolare della collettività scolastica, ha avviato un percorso sul servizio di refezione con l’ espletamento di una gara verde a ridotto impatto ambientale, tesa a garantirne la qualità, nel puntuale rispetto delle disposizioni nazionali e regionali in materia di appalti verdi” interviene sul servizio  l’assessore all’istruzione Mariella Iommi.

“Per la prima volta hanno partecipato più ditte che si sono confrontate secondo il principio di libera concorrenza sul mercato – afferma Iommi – Nel capitolato sono stati contemperati e valorizzati tutti i criteri volti a garantire la qualità dei cibi, compresi quelli relativi all’offerta di prodotti a km zero e sono stati richiamati espressamente i contenuti delle linee guida regionali riferite al menù refezione come indicato dalla Asl – aggiunge l’assessoreall’istruzione – In merito ai dipendenti della ditta che gestisce attualmente il servizio,  mi preme assicurare che nel bando è contenuta  la clausola di salvaguardia sociale, che  prevede, nel rispetto dell’organizzazione  aziendale, il riassorbimento  del personale del precedente affidatario e ciò a garanzia dei livelli occupazionali. Si rivendica con forza l’importanza del nuovo percorso avviato tale da garantire la libera concorrenza, la trasparenza e la legittimità, secondo i principi dettati dalla normativa in materia di appalti. Infine, considerato che la procedura non è conclusa, auspico che gli uffici possano portare a compimento il loro lavoro con serenità e nell’esclusivo interesse del bene comune, che certamente non sarà compromesso da inutili, sterili e strumentali polemiche”.

Per vederci chiaro sulla vicenda la senatrice Gabriella Di Girolamo (M5S) chiede un accesso agli atti sull’appalto sulla refezione scolastica del Comune di Sulmona: ” L’esito della gara di appalto sottolinea come, una volta portato il servizio al confronto con la concorrenza di mercato, la ditta che per oltre tre anni ha gestito il servizio in regime di prorogatio, non è risultata vincitrice.  É nostra abitudineapprofondire le questioni con la lettura degli atti ufficiali di cui al momento non disponiamo, per questo abbiamo appena disposto una formale richiesta di accesso agli atti, in particolare al capitolato d’appalto e al disciplinare di gara in oggetto. Per le scuole  di Sulmona auspichiamo al miglior servizio di refezione possibile e allo stesso tempo riteniamo che il lavoro degli operai Coselp sia tutelato. Inoltre, in  un’ottica di rilancio dell’economia locale, vorremmo che  la preferenza delle materie prime sia a km zero, non essendo il nostro un territorio devastato dall’inquinamento ma capace di fornire prodotti di eccellente qualità.  Con la senatrice Di Girolamo anche il  Meet Up amici di Beppe Grillo Sulmona,  dà merito, dopo quasi un decennio, alla scelta di sottoporre la gestione della refezione scolastica del comune di Sulmona, bandendo una gara piuttosto che perseverare con proroghe di servizio”.