Innevamento artificiale per sci da fondo e si tocca il fondo sulla strada del Bosco di Sant’Antonio

Pescocostanzo (Aq). L’amministrazione comunale pescolana progetta un impianto d’innevamento artificiale per piste da sci di fondo in pieno Parco nazionale della Majella. É la proposta singolarmente sostenibile per il Bosco di Sant’Antonio dove si tocca il fondo transitando sulla martoriata strada che dal paese porta alla Faggeta centenaria che, a differenza delle sorelle più fortunate da qualche mese Patrimonio Unesco nel Parco nazionale d’Abruzzo  Lazio e Molise (Pnalm), non può contare nemmeno su una ipotetica candidatura all’asse ereditario di Madre Natura.

Una Fiat panda di colore verde, davanti, procede in senso inverso, sulla corsia opposta di marcia. Viene da pensare che l’autista sia un tantino ubriaco. No, sull’asfalto ci sono decine di buche che da Pescocostanzo aprono la strada sino al Bosco di Sant’Antonio. Transita quasi a passo d’uomo anche il mezzo dei carabinieri forestali. Eppure la proposta del sindaco Roberto Sciullo non è quella di mettere in sicurezza l’arteria, riasfaltandola integralmente. No, il primo cittadino della località montana esterna la sua velleità nella 3 giorni di educational Majella l’altra neve, organizzata dal Parco nazionale della Majella e ispirata, nemmeno a dirlo, alla tutela della fauna e della sicurezza in montagna per promuovere uno stile di vita sostenibile, addirittura con un progetto da realizzare a 1300 metri di quota, in area protetta, di riserva integrale nel cuore del Parco, ossia, l’installazione di un impianto d’innevamento artificiale per piste da sci di fondo nel Bosco di Sant’Antonio, in strada per raggiungere il sito si tocca davvero il fondo.

mariatrozzi77@gmail.com

Buche sulla strada per il Bosco di Sant’Antonio immagini Maria Trozzi 16.3.2018

Buche al Bosco di Sant'Antonio foto Maria Trozzi Report-age.com 16.3.2018 (12)
Report-age.com

Archivio

Patrimonio Unesco 5 faggete abruzzesi, nell’oblio invece il Bosco di Sant’Antonio 

Pescocostanzo e Caramanico con Majella l’altra neve: turismo invernale ecocompatibile

Impianto d’innevamento a Bosco di Sant’Antonio, area protetta, interviene Slo

Una risposta a "Innevamento artificiale per sci da fondo e si tocca il fondo sulla strada del Bosco di Sant’Antonio"

I commenti sono chiusi.