Porto turistico Pescara Foto Maria Trozzi 21.10 Report-age.com 2017

D’Alfonso fa il punto sul Porto Canale di Pescara: Men at Work

Pescara. Per l’avvio dei lavori del taglio della diga foranea “L’intervento anche per ragioni di concordato amministrativo e sociale, andava completato con l’appalto Arap relativo ai nuovi moli guardiani rispetto al quale sono stati ottenuti un primo finanziamento di 15 milioni di euro ed un secondo finanziamento Cipe da 16 milioni di euro” interviene ancora sul tema il presidente senatore Luciano D’Alfonso che vorrebbe fare in modo – che la vita degli operatori marittimi sia messa in sicurezza non solo tra i 2 moli guardiani nuovi e la barriera di soffolta, che è stata già contrattualizzata, ma attraverso una intuizione amministrativa e contrattuale riguardante la copertura assicurativa degli stessi operatori del mare”. L’operazione costa circa 72 mila euro all’anno, per le risorse si attingerebbe dal Fondo pesca almeno dalle indicazioni del dipartimento politiche agricole, stanziamento da approvare nella seduta del 23 marzo dalla Consulta regionale per la pesca, annuncia il governatore d’Abruzzo. Per la marineria pescarese, i lavori relativi al completamento delle colonnine per il rifornimento delle imbarcazioni è previsto entro 3 mesi. Lavori già in corso per la riqualificazione delle banchine del porto canale di Pescara, progetto redatto dall’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, bando Feamp, che ha beneficiato del fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca della Regione Abruzzo, l’investimento è di 552 mila euro. In veste di senatore, il presidente sin da ora s’impegna a far entrare nell’agenda nazionale il tema del sistema pensionistico concernete la categoria degli operatori del mare (Reg.flash).