Passaporto delle Oasi, Di Matteo: idea vincente per la Regione

Tra le 4 oasi del Wwf che aderiscono al Passaporto delle Oasi non manca Anversa degli Abruzzi (Aq)  per le  Gole del Sagittario. Nel libretto informativo per il momento sono 4, tra le decine di oasi abruzzesi del Wwf, a fare da banco di prova per l’innovativa iniziativa turistica: Calanchi di Atri (Te), Cascate del Verde Borrello (Ch), Gole del Sagittario e Lago di Serranella nel territorio di Casoli, Altino e Sant’Eusanio del Sangro, in provincia di Chieti. Il passaporto viene timbrato per chi fa visita e s’intrattiene per alcuni giorni nelle aree indicate che viene premiato così premiato con dei gadget e nel documento sono indicati i percorsi per raggiungere le aree protette, strutture e attività che si possono svolgere, flora e la fauna caratteristiche, i recapiti del centro visite e notizie sulla ricettività dei luoghi nei territori e all’interno dei Comuni delle oasi.  Oasi con passaporto Anversa Report-age.com 2018“Un riconoscimento simbolico per gli amici della natura che avranno scelto di trascorrere almeno qualche giorno di vacanza in armonia con l’ambiente e con le offerte di qualità delle quali il nostro territorio è ricchissimo” dichiara Luciano di Tizio del Wwf. “Una iniziativa  che viene inaugurata da 4 Oasi del Wwf – dichiara l’assessore Donato Di Matteo – L’obiettivo però è quello di estendere già del prossimo anno questa idea, vincente, a tutte le riserve regionali abruzzesi, perché la protezione della natura viaggi sempre più in sintonia con una economia capace di adeguarsi alle spinte e alle richieste del mondo contemporaneo. Proprio per questo il mio assessorato ha voluto, nelle more dell’approvazione della nuova legge quadro sulle aree protette, attualmente in discussione nelle commissioni consiliari, anticipare la nomina di un Direttorio con compiti di coordinamento e promozione. Questa nuova struttura dovrà cercare, appunto, strumenti efficaci per ottimizzare le risorse e per coniugare la tutela dell’ambiente con una economia sana e innovativa”.

mariatrozzi77@gmail.com