Centrale Snam approvata da governo illegittimo. M5S: ‘La battaglia continua dentro le istituzioni’

“Il Governo approva definitivamente la Centrale Snam di compressione di Case Pente a Sulmona, nonostante il parere negativo di tutti gli enti locali coinvolti. L’ennesimo calcio che il Governo nazionale dà all’Abruzzo in virtù dello Sblocca Italia e del riconoscimento dell’opera come strategica e di interesse comunitario” ad affermarlo sono i parlamentari abruzzesi del M5S, Gianluca Vacca e Gabriella Di Girolamo.

Aggiornamento

“É questo il motivo per cui ci siamo sempre opposti a questa norma. Non è possibile, infatti, che grazie allo Sblocca Italia si debba subire la decisione imposta da un governo che, nonostante la sonora bocciatura dei cittadini, riesce ancora a fare danni così gravi alla nostra Regione” dichiara Vacca.  Interviene Gabriella Di Girolamo, neo senatrice del M5S: “ La battaglia continuerà dentro le istituzioni. I territori devono poter scegliere su una questione così impattante per l’Abruzzo. Il 21 aprile saremo presenti alla manifestazione regionale che si terrà a Sulmona, al fianco dei comitati e di tutto il coordinamento regionale che si batte contro quest’opera inutile e dannosa, un’opera che creerebbe danni devastanti all’Abruzzo”.