Scuole sicure: ‘I lavori non sono ancora partiti che fine faranno i bambini’

Sulmona (Aq).  “Che fine faranno i bambini di oggi e di domani, iscritti alla Lombardo Radice?” lo chiede in una nota il comitato scuole sicure dopo il silenzio, assordante, dell’amministrazione sul doloroso capitolo scuole sicure. 

“Il comitato vuole sapere cosa aspetta e attende centinaia di bambini e di genitori nel prossimo futuro – spinge ad una profonda riflessione l’intervento di genitori e insegnanti che fanno riferimento anche ai finanziamenti stanziati per la ricostruzione post sisma degli edifici scolastici – I soldi nel cassetto stanno ammuffendo e i bambini con le famiglie sono costretti a vivere nel limbo per quanto riguarda il futuro della Scuola Primaria del 3 circolo didattico della città.  I lavori di adeguamento non sono partiti e nemmeno  i lavori per il nuovo polo scolastico. Ci chiediamo a questo punto se forse sia il caso di rassegnarsi a dover fruire di una edilizia scolastica vetusta e pericolosa in caso si sisma. Ai posteri l’ardua sentenza”.