Raccolta differenziata oltre il 70% a febbraio, verso la riduzione della tariffa

Sulmona (Aq). Dovrebbe preludere ad una riduzione delle tariffe per lo smaltimento rifiuti il fatto che la raccolta differenziata, porta a porta, supera il 70% (dell’immondizia complessivamente raccolta e trattata in città) nei primi 2 mesi del 2018. Di questo nella nota il sindaco Annamaria Casini non parla. A febbraio comunque Sulmona è passata da 629 tonnellate d’indifferenziata a 157 tonnellate In poco meno di 2 mesi dall’avvio della raccolta differenziata porta a porta estesa a tutta la città la percentuale registrata è passata dal 59.9%, i primi 20 giorni, al 72.7%  a febbraio. Un trend positivo che indica la buona risposta da parte dei sulmonesi nella fase di start up del nuovo servizio di conferimento dei rifiuti. “Ritengo che non sia affatto scontato ottenere percentuali così alte nella fase di avvio – afferma Casini – Si tratta di un servizio molto importante, atteso da tempo dalla nostra città, che finalmente può compiere un passo in avanti nella gestione dei rifiuti urbani – continua il sindaco – É importante la collaborazione fattiva dei cittadini che ringrazio per la maturità e il senso civico che stanno dimostrando”. Secondo l’amministratore unico del Cogesa Vincenzo Margiotta: “L’alta percentuale di raccolta differenziata raggiunta da Sulmona in appena 2 mesi testimonia l’efficienza del servizio e la grande attenzione dei cittadini, nonostante quei pochi che continuano ad abbandonare i rifiuti in strada – interviene Margiotta – a febbraio del 2017 erano state 629 le tonnellate di rifiuti indifferenziati raccolti, nello stesso mese di questo anno si sono ridotte di 4/5, a 157 tonnellate”.