Fuoco fuori da un negozio, 2 denunciati

Pescara. Sono stati accusati di incendio doloso un 52enne ed un 45enne  identificati questa mattina dai Carabinieri nelle vicinanze dell’esercizio messo a  fuoco forse per futili motivi. I due sono stati denunciati in stato di libertà. Strano davvero che non si siano allontanati dal luogo che hanno preso di mira e con gli stessi abiti usati per bruciare l’edificio.  

All’una di notte le fiamme hanno bruciato un negozio di ortofrutta di via Vespucci. Sul posto a spegnere le fiamme i Vigili del Fuoco e poi i Carabinieri che hanno recuperato le immagini del sistema di videosorveglianza accertando che il rogo è stato appiccato da 2 uomini di mezza età, a volto scoperto, muniti di accendino per mettere fuoco  all’esterno ad una cassetta di legno per la frutta. In men che non si dica le fiamme hanno avvolto altre cassette, in plastica e legno, sino a danneggiare la vetrina dell’esercizio spaccata per l’intenso calore.  Danni solo all’esterno i criminali volevano lanciare un avvertimento? Forse grazie anche al tempestivo intervento dei pompieri le fiamme non si sono propagate incenerendo tutto. Alle ore 9.30 è stato beccato dagli investigatori un uomo sul marciapiede con gli stessi di uno dei malviventi. I carabinieri lo hanno raggiunto e identificato, confermando che è uno dei 2 autori dell’incendio e  più tardi è stato identificato anche il complice.

mariatrozzi77@gmail.com