Verso le Giornate di Ghiaccio, il Comune dell’Aquila Pronto a superare Burian

L’Aquila. In ogni caso sono pronti a intervenire 9 mezzi spartineve e spargisale con l’impegno di 30 operai comunali, è stato chiarito nella riunione del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, svolta stamane per fare il punto sulle condizioni climatiche e il peggioramento previsto nei prossimi giorni.

Per l’arrivo di una perturbazione di origine artica e per l’estrema variabilità della situazione prosegue il costante monitoraggio degli eventi aggiornati a domenica mattina quando, nel corso di un nuovo briefing, verranno definiti eventuali provvedimenti da adottare. Oltre ai 9 mezzi spazzaneve e i 30 operai si aggiungono anche i mezzi e gli uomini che verranno messi a disposizione da 7 ditte private e dalle Asbuc (Amministrazione separate degli usi civici) che interverranno prevalentemente sulle frazioni e nei punti più impervi del territorio, secondo quanto previsto dal Piano neve comunale. All’interno dello stesso documento, definito nella riunione dal sindaco, il vice sindaco, Guido Quintino Liris e i rappresentanti di prefettura, Polizia municipale, Protezione civile, consultabile sul portale istituzionale del Comune, sono contenute una serie di prescrizioni e consigli per la popolazione, alle ditte impegnate nella ricostruzione si raccomanda di provvedere all’ancoraggio dei puntellamenti e alla tenuta delle mantovane.

Indicazioni 

Per gli automobilisti • Tenetevi informati sulle previsioni meteo e verificate sul sito web del Comune
dell’Aquila  la presenza di eventuali Avvisi di Condizioni Meteorologiche Avverse;
• Viaggiate, come prescritto nella Ordinanza Comunale annuale, montando pneumatici ed adatti
al periodo invernale (gomme da neve, gomme termiche) o con catene a bordo e pronte all’uso;
• Verificate per tempo lo stato delle catene e ripassate le modalità di montaggio;
• Controllate in anticipo i tergicristalli, la batteria ed il liquido anti-gelo del radiatore per evitare di
trovarvi in difficoltà in caso di maltempo;
• Evitate di usare l’auto qualora non sia strettamente necessario e se possibile organizzatevi per gli
spostamenti necessari con parenti, amici e vicini che hanno auto con equipaggiamenti adeguati;
• Durante la guida:
• procedete con prudenza tenendo una velocità adeguata alla situazione;
• la neve diminuisce l’aderenza all’asfalto e lo spazio di frenata si allunga quindi è
opportuno mantenere distanze di sicurezza maggiori rispetto a quelle abituali;
• in partenza accelerate in maniera molto morbida, per evitare il pattinamento delle ruote;
• quando le condizioni sono opportune e non compromettono la sicurezza, è conveniente
testare la frenata, per verificare la risposta del fondo stradale e gli spazi necessari, in
modo da adottare un’adeguata distanza di sicurezza;
• prestate particolare attenzione nell’avvicinamento a incroci e rotonde, sulle salite e sulle
discese.
• In caso di difficoltà non abbandonate l’auto in condizioni che possono costituire impedimento
alla normale circolazione stradale ed in particolare ai mezzi sgombraneve ed ai mezzi di
soccorso e non esitate a richiedere aiuto in caso di necessità;
• Se vedete un automobilista in difficoltà, cercate di aiutarlo o segnalate il fatto alle forze
dell’ordine;
• Durante le nevicate parcheggiate preferibilmente la vostra auto in garage, cortili e aree private,
lasciando libere il più possibile le strade principali e le aree pubbliche, così da agevolare le
operazioni di sgombero neve ed eventuali interventi di soccorso.

Per i residenti, proprietari e abitanti degli edifici fronteggianti la pubblica via si chiede di
• Dotarsi preventivamente di adeguati attrezzi per spalare la neve (pale, badili, mezzi meccanici,
etc) nonché reperire adeguati quantitativi di sale per disgelo per fronteggiare eventuali gelate.
• Collaborare con l’Amministrazione Comunale, così come previsto dagli artt.142 e 143 del
Regolamento di Polizia Municipale (già Regolamento di Polizia Urbana), provvedendo alla
rimozione della neve dai marciapiedi prospicienti le proprie abitazioni ed abbattendo eventuali
cumuli o lame di neve e ghiaccio pendenti dai cornicioni e dalle grondaie.
• Mantenere libero il proprio passo carraio e/o pedonale ad ogni passaggio dello spazzaneve,
ricordando che gli operatori dei mezzi devono procedere celermente per garantire la sicurezza
della circolazione stradale.
• Pulire la cunetta stradale e liberare eventuali caditoie o tombini per agevolare il deflusso delle
acque di fusione.
• Collaborare all’apertura di varchi in corrispondenza di attraversamenti pedonali ed incroci
stradali posti sul fronte dello stabile.
• Depositare la neve rimossa ai margini dei marciapiedi, evitando di ammassarla a ridosso di siepi,
cespugli o dei cassonetti di raccolta dei rifiuti. La neve accumulata dovrà essere comunque
disposta in modo da garantire un minimo passaggio ai pedoni.
• Togliere la neve dai rami delle alberature private che sporgono direttamente su strade e aree di
pubblico;
• Non utilizzare veicoli a 2 ruote.
• Indossare abiti e soprattutto calzature idonee per gli spostamenti a piedi.
• Segnalare immediatamente alle autorità competenti situazioni di pericolo.