Verifiche in corso alla Caserma Gdf. Scuola di Fonte D’Amore tra le sedi alternative

Sulmona (Aq). Il bandolo è a pochi metri dall’ingresso del Comando Compagnia della Guardia di Finanza e corre parallelo alla strisciolina del metro sfilato sulla salita di via Margherita. Chiediamo ai tecnici d’illuminarci mentre predispongono il filo arancione poggiando al suolo, a distanza di circa 2 metri l’uno dall’altro, dei bicchierini di plastica bianchi ricolmi di sabbia dove appuntano uno sorta di spillone che termina con un specie di manico giallo, cavetti e prese danno l’impressione di preparare ad una cordata.

Foto Trozzi

Non è il progetto Casa Italia sulla vulnerabilità sismica, si tratta di altro, di verifiche tecniche e strutturali che le Fiamme gialle hanno avviato da qualche settimana. Quella di stamane è una delle rilevazioni che si esegue per lo studio di determinazione di velocità delle onde sismiche. É un’indagine tra le necessarie a classificare il terreno e che in esclusiva fanno per l’area che accoglie l’edificio considerato strategico per la città perché in caso di emergenze dovrebbe fungere da postazione per organizzare e prestare soccorso. Sito in uno dei più antichi quartieri della città del sommo poeta Ovidio, nel borgo Pacentrano, l’immobile adiacente alla chiesa parrocchiale di San Filippo fa parte di una complessa struttura, formata in diverse epoche, con stabili e immobili che a prima vista non sembrano in buono stato, da tempo. Preoccupa la vulnerabilità sismica, per questo le verifiche servono a dipanare ogni dubbio. Per i siti alternativi, nell’eventualità di un trasloco provvisorio, il sindaco Annamaria Casini ha individuato anche la scuola di Polizia penitenziaria di Fonte d’Amore come sede temporanea per il Comando della Guardia di finanza che coordina le attività di gran parte del Centro Abruzzo. Le verifiche in corso sono necessarie a controllare la resistenza dell’immobile alle sollecitazioni di un eventuale sisma, sono eseguite dai tecnici incaricati dal Provveditorato ai lavori pubblici. Analisi simili sono previste anche in Marsica, ad Avezzano, a Pescara e a Vasto (Ch). La Caserma di piazza Garibaldi è un edificio strategico di riferimento in caso di sisma, appare singolare che tra i punti di raccolta per la popolazione, in caso di emergenza, risulti anche il plateatico che da lavori e carotaggi eseguiti nel corso dei decenni, anche per interventi sulla pavimentazione, nasconderebbe nel sottosuolo un vero e proprio labirinto di cunicoli che, voci di corridoio, descrivono angusti e profondi.

mariatrozzi77@gmail.com