Il Serpieri di Avezzano, Pratola Peligna e Castel di Sangro al progetto Erasmus+ Ruralgrow

Pratola Peligna (Aq). Le sedi dell’Arrigo Serpieri di Avezzano, Pratola Peligna e Castel di Sangro , nell’aquilano, sono tra i 7 istituti Tecnico-professionali ad indirizzo agrario che parteciperanno al progetto di mobilità Erasmus+ Ruralgrow co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Erasmus+ che coinvolge gli studenti delle regioni di Molise, Abruzzo, Puglia e Basilicata, .

L’esperienza formativa offrirà ai partecipanti l’opportunità di verificare e approfondire le proprie competenze professionali nel settore agroalimentare e dell’agricoltura e nella preparazione linguistica con un percorso didattico di rango europeo riservato agli alunni che si sono distinti per impegno, comportamento e profitto delle classi IV e neodiplomati. Lunedì 19 febbraio si è tenuto l’incontro con i genitori e gli alunni dell’Agrario Serpieri per concordare le modalità attuative del progetto. Il primo gruppo di studenti del IV anno, della sede di Pratola Peligna, partirà alla volta di Malta il 12 marzo. Due giorni dopo un secondo gruppo partirà per il Portogallo. I ragazzi effettueranno un tirocinio all’estero di 4 settimane valido per l’alternanza scuola lavoro e contestualmente seguiranno un corso di lingua inglese. “La delegazione di studenti in partenza avrà l’opportunità di specializzare le proprie competenze in un contesto lavorativo internazionale attraverso un tirocinio presso imprese europee che operano nel settore agrario e agroalimentare – chiarisce la dirigente del Serpieri di Pratola Paola Angeloni – L’obiettivo è formare figure professionali qualificate e competenti in possesso di una maggiore attitudine all’innovazione del prodotto e della filiera agricola, in grado di rendere maggiormente competitiva la gestione dell’azienda utilizzando approcci europei”.

mariatrozzi77@gmail.com