Sospensione dal lavoro per l’infermiera beccata a rubare ad un paziente

L’Aquila. Ieri pomeriggio la Polizia ha notificato e reso esecutiva la misura cautelare della sospensione dall’esercizio della professione, per 12 mesi, all’infermiera accusata di aver rubato 190 euro in contanti ad un paziente ricoverato nell’ospedale San Salvatore dell’Aquila. É stata anche disposta l’interdizione in tutto dell’attività per la donna ritenuta responsabile di furto aggravato di denaro del 13 gennaio. La misura cautelare è stata emessa dal giudice per le indagini preliminari, Guendalina Buccella, su richiesta del pubblico ministero, Stefano Gallo, a seguito degli inconfutabili riscontri investigativi. Ad eseguire il provvedimento è stato il  personale della divisione Polizia Anticrimine e del Posto fisso di Polizia dell’ospedale del capoluogo di regione.

Archivio

Furti in ospedale: la ladra è un’infermiera