Furto di energia elettrica, in 6 beccati

Pescara. Questa mattina i Carabinieri di Pescara hanno denunciato 6 persone per il reato di furto aggravato nel noto quartiere Rancitelli.

L’operazione rientrain una vasta attività di controllo che ha visto l’impiego massiccio di decine di Carabinieri della Compagnia di Pescara e squadre di personale specializzato della società Enel e ha riguardato la verifica di allacci abusivi alla rete elettrica pubblica su oltre 200 contatori degli alloggi popolari, nonché sugli esercizi pubblici. In particolare é stato accertato che in favore di un locale centro scommesse vi era un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica tramite una derivazione, celata all’uopo all’interno di un muro in cartongesso che consentiva il prelievo di energia elettrica da un palo dell’illuminazione stradale. Una donna, originaria della Romania, da circa due anni (data in cui l’Enel le ha sospeso la fornitura di energia per morosità), ha allacciato alla medesima rete elettrica pubblica la propria utenza domestica tramite un bypass al suo contatore. Altri 4 deferiti in stato di libertà hanno allacciato le loro utenze domestiche a quelle condominiali intestate all’Ater, Azienda territoriale per l’edilizia residenzial di Pescara.