Campo di Giove e Cansano in arrivo 12 profughi e 197 mila euro di contributo

I Comuni di Campo di Giove e Cansano si preparano ad attivare in maniera congiunta un programma triennale per l’accoglienza integrata di richiedenti asilo e rifugiati, esattamente di nuclei familiari, entrando così nella rete nazionale Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati). Così nulla  impedirebbe ai  privati di accogliere altri migranti in queste località d’alta quota.

Aggiornamento 1 e 2

Quasi 66 mila euro ogni anno sono circa 5 mila 500 euro l’anno per ciascuno dei 12 ospiti delle strutture. Il progetto presentato sarebbe unico in Abruzzo, almeno così riferiscono i primi cittadini dei 2 Comuni che hanno avuto accesso al Fondo nazionale per le politiche e i servizi di asilo (Fnpsa), la graduatoria è stata pubblicata dal ministero dell’interno con decreto il 28 dicembre 2017. Il contributo annuale assegnato per la realizzazione del progetto ammonta a 196 mila 801,43 euro per 12 richiedenti asilo, per il momento, che verranno ospitati nei 2 paesi, 5 a Cansano e 7 a Campo di Giove. L’ente attuatore che coadiuverà i 2 comuni nella gestione del progetto, individuato mediante procedura di pubblica evidenza, è la Horizon service società coop sociale di Sulmona, già presente con i suoi servizi nei 2 comuni.  “L’amministrazione comunale di Campo di Giove ha fermamente creduto nella necessità di dover seguire una strada diversa per l’accoglienza, che poggiasse sulle solide basi di un sistema regolamentato e ampiamente rodato a livello nazionale, quale il sistema Sprar – dichiara il Sindaco Giovanni Di Mascio –  Per tale ragione, anche grazie al supporto di Anci Abruzzo, abbiamo avviato una collaborazione sinergica e proficua con il Comune di Cansano, accettando il ruolo di ente capofila del progetto presentato congiuntamente. Cansano e Campo di Giove sono i primi comuni della Valle Peligna protagonisti di un progetto territoriale Sprar. Ciò non può che riempirci d’orgoglio, ma ci spinge anche nella direzione di un maggior impegno e responsabilità. Sono convinto che insieme alle nostre rispettive cittadinanze daremo ancora una volta prova di grande spirito di accoglienza, mettendo al centro la dignità e il rispetto delle persone accolte – conclude il sindaco di Cansano Mario Ciampaglione – Un progetto, quello dei 2 comuni peligni, rivolto prioritariamente ai nuclei familiari che seguirà un modello di accoglienza integrata, prevedendo attività complementari alla sola distribuzione di vitto e alloggio, quali misure di informazione, assistenza e orientamento, nonché costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico”.

Archivio

Italica sui Migranti: ai Comuni montani ‘disponibili’ la Regione garantisca Futuro e Sviluppo

Presto i migranti a Campo di Giove. Di Giandomenico fa appello a Gerosolimo e alla Comunità

Una risposta a "Campo di Giove e Cansano in arrivo 12 profughi e 197 mila euro di contributo"

I commenti sono chiusi.