Skip to content

Periferie sicure: 4 arresti e 22 persone denunciate nell’Aquilano

L’Aquila e provincia. Sono 4 le persone arrestate e 22 quelle denunciate nell’ ambito dell’operazione Periferie sicure del Comando provinciale dei Carabinieri dell’Aquila, svolta dal 15 al 20 gennaio, per garantire sicurezza e contrastare ogni forma d’illegalità. 

Periferie Sicure 1 e 2

Sono stati complessivamente impiegati 138 militari con l’utilizzo di 63 mezzi e in totale identificate 303 persone con 188 veicoli controllati 3 dei quali sottoposti a sequestro. Con i 4 arresti e le 22 persone denunciate, in stato di libertà all’autorità giudiziaria, sono stati sequestrati 500 grammi di hashish e 62 grammi di cocaina ed è stata sequestrata un’arma bianca. Sono state effettuate 13 perquisizioni personali, 6 perquisizioni veicolari e 9 domiciliari, in più controlli su 28 esercizi pubblici, gran parte in valle Peligna, 2 dei quali sotto contravvenzione per un totale di 9 contravvenzioni contestate.

Questi gli ottimi risultati dei servizi straordinari di controllo del territorio contro la criminalità predatoria, in particolare per il contrasto di furti, di spaccio di sostanze stupefacenti e di violazioni in ambito commerciale legate soprattutto alla vendita di prodotti contraffatti. Periferie sicure ha garantito così anche maggiore tranquillità e sicurezza per chi si mette in viaggio e su strada. Nella settimana appena trascorsa, i militari dell’Arma hanno sottoposto a verifiche amministrative bar, sale giochi, pub e locali d’intrattenimento interessati dalla movida. Sono stati controllati anche numerosi pregiudicati e persone colpite da misure di prevenzione personale, sottoposte agli arresti domiciliari o in stato di detenzione domiciliare. Le attività sono state condotte principalmente nelle fasce pomeridiane, serali e notturne, con l’impiego di pattuglie delle stazioni carabinieri, dei nuclei operativi delle compagnie e ha visto anche l’impiego di del personale del Nucleo investigativo del Comando provinciale e dai rinforzi della Compagnia di Intervento operativo dell’8° Reggimento Lazio, operativa anche nell’area di Tagliacozzo, del Nucleo carabinieri ispettorato del Lavoro dell’Aquila,  del Nas di Pescara e dalle unità cinofile di Chieti. Le verifiche sono state prevalentemente condotte dalle Compagnie dell’Aquila,  Sulmona e Avezzano.

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: