Skip to content

Convocato per domani un Consiglio comunale su Centrale e Metanodotto Snam

Sulmona (Aq). Presso la sala consiliare di palazzo San Francesco è convocato, domani alle ore 15, un consiglio comunale con un solo argomento all’ordine del giorno: Centrale di compressione e metanodotto Snam

La delibera della Presidenza del consiglio dei ministri a favore dell’impianto di spinta del gas naturale, a Case Pente di Sulmona, apre le porte al progetto Snam Rete Adriatica. Dopo il provvedimento del 22 dicembre che porta all’autorizzazione della centrale di spinta del metano, il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, ha rassegnato le dimissioni e ha tempo sino al 16 gennaio per tornare sui suoi passi. Il primo cittadino non sembra intenzionato a lasciare sola la città e qualcosa di nuovo potrebbe arrivare anche dall’incontro con il premier Paolo Gentiloni promesso a palazzo Chigi, 2 settimane, da Gabriele de Giorgi, consigliere politico del primo ministro che ha incontrato il primo cittadino Sulmonese. Si tenta il tutto per tutto per fermare l’opera anche con un ricorso al Tribunale amministrativo regionale. L’esecutivo locale ha deliberato appena ieri pomeriggio l’affidamento dell’incarico, per il ricorso al Tar, ad un legale del foro di Roma, il professor Alfonso Celotto, amministrativista e costituzionalista con esperienza in materia ambientale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: