Fumano  hashish in autostrada: un arrestato

Arrestato cittadino marocchino, Y. B. 23enne, per il detenzione di sostanza stupefacente destinata ad uso non esclusivamente personale.

Sull’A24, direzione Roma-L’Aquila, (all’altezza della progressiva chilometrica 97+400) nel territorio aquilano un’autovettura era ferma in corsia di emergenza con 2 persone fuori dal veicolo intente a fumare. Insospettiti, gli operatori si sono fermati per procedere al controllo, ma alla vista della pattuglia i 2 sono fuggiti lungo la scarpata adiacente la sede autostradale. Gli agenti li hanno inseguiti a piedi riuscendo a bloccarne 1, mentre l’altro riusciva a scavalcare la rete di recinzione autostradale facendo perdere le tracce. Scomparso anche il veicolo su cui viaggiavano e a bordo del quale potrebbe esserci stata una terza persona. I fuggitivi hanno buttato un pacchetto che recuperato ed analizzato dai poliziotti è risultato contenere 100 grammi di hashish. Gli operatori hanno arrestato il giovane bloccato, tra l’altro senza fissa dimora, dandone immediata notizia al magistrato di turno. Oggi lo straniero è stato giudicato per direttissima e condannato ad 1 anno e 8 mesi di reclusione, con espulsione dal territorio nazionale ed accompagnamento coattivo alla frontiera. Sono in corso le attività di indagine finalizzate all’individuazione dei fuggitivi e dell’autovettura.