Vertenza Snam: Bisogna fare di più!

Sulmona (Aq). Sugli effetti disastrosi per l’Ambiente e sui rischi per la salute e sicurezza del progetto metanodotto e Centrale Snam denominato Rete Adriatica dal 2008 i Comitati affiancati dall’associazione Orsa Pro Natura Peligna si sono avvalsi della consulenza dell’Ordine dei medici per la prevenzione degli effetti sulla salute degli inquinanti che avrebbe prodotto la Centrale, dell’Ordine degli Avvocati per le osservazioni inviate agli organi competenti contro i decreti di approvazione della Via (Valutazione impatto ambientale) e della Pubblica utilità dell’opera. “Hanno sensibilizzato con pressioni talvolta moleste le istituzioni locali a produrre delibere, risoluzioni e leggi regionali – scrivr orsa pro natura peligna in una nota – Hanno ottenuto financo una Risoluzione della Commissione ambiente della Camera dei deputati che prevedeva un tavolo per l’individuazione di un percorso alternativo del metanodotto e ubicazione di centrale a causa del rischio sismico. Tutto questo non è stato inutile. Ha prodotto la persistente negazione dell’intesa della Regione e, ieri, l’alzata di scudi dei sindaci e del rappresentante della Regione a colloquio con il governo”. L’associazione chide di fare di più in occasione del prossimo incontro con il governo e per ricorsi al Tribunale amministrativo del Lazio munendosi di consulenze tecniche ” Che devono avere il peso di minaccia in caso del verificarsi delle conseguenze di esplosioni del gasdotto Sulmona- Foligno e della Centrale di Sulmona per sismi previsti nei prossimi anni – conclude l’associazione – Già i sismologi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, osservando i rigetti delle faglie, dell’ordine di 80 cm, prodotte nell’Italia Centrale dagli ultimi sismi, hanno affermato che non c’è manufatto che possa resistere aggiungendo che le accelerazioni, previste per suoli rigidi, nella valle Peligna vengono amplificate di molto dalla presenza di terreno alluvionale. Fate di più” insiste il presidente dell’associazione ambientalista, Maria Clotilde Iavarone.

mariatrozzi77@gmail.com

Una risposta a "Vertenza Snam: Bisogna fare di più!"

I commenti sono chiusi.