Skip to content

Brucia la palestra della scuola per Ragionieri e Geometri di via D’Andrea

Sulmona (Aq). Da via Bafile i vigili del fuoco di Sulmona provano ad entrare dall’ingresso secondario dell’istituto, stranamente aperto. Dall’uscita della palestra esce fumo, nero. Brucia la palestra della scuola. L’incendio si è sviluppato in serata, alcuni dicono di aver avvertito puzza di bruciato già prima delle 19. Brucia un magazzino interno alla scuola a servizio della palestra dell’istituto Morandi – De Nino chiuso da ottobre 2014 perché le ditte che vi hanno lavorato per la ricostruzione, nel post terremoto, sono finite sotto inchiesta. Parte dell’edificio, che interessa le aule per ragionieri, è sotto sequestro sempre da quell’anno su disposizione della procura dell’Aquila.

Aggiornamento 1  e 2

L’odore acre di fumo si avverte già da via Gennaro Sardi. I passanti che si sono accorti, per primi, del fumo, verso le ore 19.20, parlano di una porta secondaria, quella d’ingresso alla palestra dell’istituto. Non hanno ancora bonificato, ore 20.20, troppo fumo e così all’interno non si riesce ancora a capire da quale punto le fiamme si siano alimentate. Sul posto la Scientifica per i sopralluoghi e l’ispettore della squadra Volante della polizia, Marco Mazzocco. Alle ore 20.45 la situazione è sotto controllo. Le fiamme sembrano spente. È presente su via Bafile, chiusa al traffico veicolare  e ai pedoni, un ingegnere ed anche Massimo Di Paolo, dirigente del Polo scientifico tecnologico Enrico Fermi che chiarisce agli agenti competenze e responsabilità sul complesso scolastico. Con una termo camera è stato eseguito, verso le ore 21, un altro sopralluogo per accertare che non ci siano altri focolai. Sarebbe stato installato, da qualche tempo, un allarme probabilmente funzionante però solo dalla parte anteriore dell’edificio scolastico, in via D’Andrea. Il fuoco si sarebbe sviluppato da un locale di servizio della palestra dove erano vecchi oggetti per le discipline sportive. L’incendio è probabilmente di origine dolosa, indaga la Polizia di Sulmona che ha provveduto a sigillare porte e cancello d’entrata dell’uscita secondaria della scuola, fasciando con il nastro adesivo anche l’inferriata esterna dell’edificio.

Più volte abbiamo insistito sulla necessità che si vigilasse sull’edificio, troppi intrusi (leggi qui) entrano nei locali. Nessuno ha ascoltato.

..in aggiornamento

Foto Sabrina Paolucci

Archivio

 

Intrusi al De Nino Morandi: il video che prova l’incursione di ieri nell’istituto sequestrato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: