Skip to content

Espropri Terna, Del Grosso a giudizio con altri del M5S: Non Sono i Soli

“Non siete i soli” commenta Franca Colanero che 2 anni fa difese, da Terna, la sua terra acquistata e lavorata con tanti, tantissimi sacrifici. Il passaggio dei tralicci dell’elettrodotto Villanova-Gissi, terminato da tempo, ha strascichi muti e pesanti di cui nessuno vuole occuparsi anche perché il testimonial della battaglia è salvo quindi il problema sembra dissolversi. La Signora Colanero condivide il post del deputato Daniele Del Grosso (M5S) anche lui proprietario di un fondo sotto procedura di esproprio per Terna. Il pentastellato annuncia la mancata archiviazione della querela contro di lui e la sua famiglia e altri del Movimento 5 stelle, ma non sono state archiviate anche altre denunce, quelle alla famiglia Del Bello-Colanero e all’ingegnere Antonio Di Pasquale.

Non siete i soli Report-age.com 2017La coraggiosa Signora, perché di questo si tratta, con indiscussa signorilità fa una giusta osservazione all’onorevole del Movimento 5 stelle che non ha aggiunto gli altri al consigliere regionale Sara Marcozzi, ai deputati Gianluca Vacca e Carlo Sibilia, inclusi alcuni componenti della famiglia Del Grosso, tra i querelati, figli di un Dio minore, che non sono stati graziati dalla multinazionale. Loro, le famiglie Colanero/Del Bello e l’ingegnere Antonio Di Pasquale sono state lasciate completamente soli e hanno dei procedimenti penali ancora aperti, derivanti sempre dalle querele di Terna che non sono state ritirate, a differenza di quanto accaduto per Silvia Ferrante, la mamma coraggio (con 24 citazioni per danni e la richiesta complessiva di 16 milioni di euro presentate dal colosso dell’energia e poi ritirate). “Siamo stati rinviati a giudizio dal tribunale di Pescara che sarà chiamato a decidere se le nostre condotte hanno integrato o no i reati di interruzione di pubblico servizio e violenza privata” annuncia il parlamentare. Colanero, Del Bello e Di Pasquale saranno a giudizio, per le stesse ragioni, a gennaio. Per l’onorevole Del Grosso: “La prima udienza si terrà il 18 dicembre. Siamo tranquilli perché siamo coscienti di non aver usato alcun tipo di violenza e di non aver interrotto alcunché e confidiamo nell’operato della magistratura. Riteniamo di aver fatto il lavoro per il quale siamo stati eletti, abbiamo agito in difesa dei cittadini e dei lori diritti. Siamo stati vicini ai cittadini ignorati dalla politica e dai governi nazionale e regionale. Oggi siamo noi ad aver bisogno di voi. stateci vicino”. Commenta Franca Colanero: “Non siete i soli, il nostro tecnico Antonio Di Pasquale, mio marito Aurelio Del Bello e io, Franca Colanero a gennaio. In bocca al lupo a voi, in bocca al lupo anche a noi”. Evviva il lupo, noi saremo sempre vicino anche e soprattutto alle famiglie di Lanciano ancora alle prese con le discusse occupazioni messe in atto 2 anni fa.

mariatrozzi77@gmail.com

https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fpermalink.php%3Fstory_fbid%3D1958566371075667%26id%3D100007669698004&width=500

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: