Skip to content

Bracconieri ancora in azione, dalla riserva di Rosello sino alle oasi Wwf

Provincia di Pescara. Non solo cacciatori di frodo incappucciati, come rapinatori, nel timore di essere riconosciuti dai video registrati grazie alla telecamera di sorveglianza, nella riserva di Rosello (Aq), ma ora anche Bracconieri in notturna, in visita nelle 2 oasi Wwf a Penne e Alanno, in provincia di Pescara. E intanto cadono nel vuoto le decine di segnalazioni sulla presenza di persone armate all’interno delle aree protette in luoghi e orari davvero insoliti

Caccia di frodo nella Riserva di Rosello e furto dell'illuminatore Report-age.com 5.11.2017

Domenico Pettinari, consigliere regionale Movimento 5 stelle

Domenico Pettinari

“Nonostante le denunce e gli appelli, continuano indisturbati ad operare nelle 2 oasi gruppi di bracconieri probabilmente forti del fatto che mancano i controlli – interviene Domenico Pettinari, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle – Da come ci comunicano alcuni cittadini, pare che degli uomini armati entrino in azione la sera, specie nel fine settimana, dopo il calar del sole, muniti di visori notturni e carabine con puntatori ottici”. La denuncia di Pettinari segue le tante richieste di aiuto e chiarimenti che al pentastellato rivolge la comunità. Il consigliere regionale a 5 stelle sulla questione bracconaggio non cede di un millimetro: “C’è bisogno di maggiori controlli nelle aree. I reati a danno della fauna selvatica e dell’ambiente restano una triste realtà, anche nelle aree protette, e l’impegno a combatterli deve partire dalle istituzioni, dai cittadini e dagli stessi cacciatori che, seppur praticano la caccia, lo fanno nel rispetto delle leggi”.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Cacciatori armati nella Riserva di Rosello rubano l’illuminatore. Ripresi dalla Fototrappola

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: