Skip to content

Consiglio comunale domani Bilancio, incrocio Ss17, guardiania, pulizie e Centro salute mentale

Sulmona (Aq). Sarà davvero confronto domani in aula consiliare a palazzo San Francesco per l’approvazione del bilancio comunale e, oltre a questo, il consiglio comunale convocato per le ore 8.30 sembra riservare altre sorprese.

Tra gli argomenti di cui si discuterà, indicati nell’ordine del giorno, la domanda di attualità sulla chiusura del Cim, si spera colpisca davvero nel segno se il vero problema è l’irregolarità dei locali, in cui doveva operare il Centro di salute mentale, chiusi con ordinanza sindacale. Chiusura cui ha fatto seguito il trasferimento del Csm in ospedale in alcuni locali di Medicina nucleare, spostamento che sta diventando un pretesto per perdere un altro servizio sanitario nel presidio ospedaliero Peligno: la diagnosi dell’unità operativa semplice di medicina nucleare. Tra le  questioni che più ci stanno a cuore non manca l’incrocio via Cappuccini e via Marane, la Mozione presentata è al penultimo punto della seduta consiliare. L’incrocio è tra i più pericolosi della conca Pelgina che taglia la statale 17 dove l’alta velocità e l’imprudenza hanno segnato la vita di tante famiglie, non solo di Sulmona. Questo perché mentre la città si è allargata, verso le arterie di comunicazione a percorrenza veloce, nessuno ha pensato a garantire sicurezza su bivi e incroci un tempo attraversati solo da agricoltori oggi frequentati da mezzi pesanti e ancora agricoltori, mamme in ritardo per cucinare, papà stanchi di rientro dal lavoro e giovani inesperti che sembrano aver preso la patente di guida con i punti dei giochi sul telefonino. Per la  sicurezza stradale non bastano rotatorie, in periferia nemmeno illuminate e segnalate, si fa solo confusione con la segnaletica ingarbugliata e le buche non aiutano. Sarà un consiglio comunale lungo e tortuoso quello di domani considerato che c’è l’approvazione del Bilancio, della variazione di bilancio e del programma triennale delle opere pubbliche. Per l’appalto di pulizie, la domanda di attualità è mutata in interrogazione e ancora s’interroga sul servizio di guardiania e sulla situazione politico amministrativa, forse, di palazzo di città. Per la comunicazione di palazzo San Francesco inoltre, non sarebbe male indicare con un comunicato anche i consiglieri comunali che presentano mozioni, interrogazioni e domande di attualità. I punti 7, 8  e 9 sono stati proposti dal gruppo di Forza Italia che è stato cofirmatario del punto 12, ma questo non è stato scritto nel documento di convocazione.

mariatrozzi77@gmail.com

Ordine del giorno consiglio comunale del 29.11.2017

  1. Modifica Gruppi Consiliari e relative variazioni delle commissioni consiliari;
  2. Approvazione del Bilancio consolidato relativo all’esercizio 2016.
  3. Approvazione variazione al Bilancio pluriennale 2017/2019 ai sensi dell’art. 175 Tuel.
  4. Approvazione 1^ variazione al Programma triennale delle opere pubbliche 2017-2019 e al relativo elenco annuale 2017 e 2018, e alle conseguenti variazioni al Bilancio di previsione 2017-2019, annualità 2017 e 2018. 
  5. Approvazione della integrazione al vigente regolamento Tosap,
  6.  Approvazione Regolamento controlli interni.
  7.  Trasformazione della domanda di attualità in Interrogazione, sull’appalto delle pulizie.
  8. Domanda di attualità chiusura Cim Sulmona.
  9. Domanda di attualità Servizi essenziali.
  10. Interrogazione servizio guardiania.
  11. Mozione incrocio via Cappuccini – via Marane.
  12. Discussione situazione politico amministrativa.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: