Skip to content

Ambulanti sul piede di guerra chiedono lo sconto Tosap del 100% a piazza Garibaldi

Sulmona (Aq). Confesercenti e Anva tornano a suonare la carica sulla questione degli spostamenti e del maltempo  e vogliono un accordo equilibrato con il Comune per la tassa di occupazione del suolo pubblico. 

Non si placano le polemiche degli ambulanti di piazza Garibaldi per lo spostamento del mercato per più di un mese consecutivo per far spazio al campo di gara della Giostra cavalleresca. Gli operatori di mercato, attraverso Confesercenti e Anva, ci tengono a far sapere che la proposta di riduzione della Tosap quando il mercato viene trasferito per oltre 3 settimane, non compensa il mancato guadagno. A conti fatti, la proposta dell’assessore La Civita, approvata dalla commissione bilancio, è insignificante dal punto di vista economico e non incide sul riassorbimento del danno per il disagio e per la riduzione delle vendite. Diverse le ipotesi di accordo con l’amministrazione comunale che riguardavano la riduzione del 100% della Tosap per tutto il periodo di trasferimento dei mercati e per altri eventuali attività non previste da svolgere in piazza, la riduzione del 100% della tassa per l’occupazione di suolo pubblico quando il mal tempo non consente l’attività mercatale. “Forse l’amministrazione comunale non si rende conto della non incidenza della proposta di riduzione che ha fatto sull’economia delle micro e piccolissime imprese ambulanti – scrivono in una nota le associazioni di categoria – Pertanto, la proposta andrebbe ridefinita e concordata per evitare il tracollo di un’economia già alle prese con una dura crisi” Confesercenti e Anva sono disposte a fare ricorso al Tribunale amministrativo regionale, in accordo con gli ambulanti per la sospensione dell’applicazione della Tosap e del trasferimento del mercato nelle settimane in cui si svolge il torneo cavalleresco di fine luglio.

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: