Skip to content

Sansificio di Treglio criticità non sanate. Regione: la chiusura è un Atto Dovuto

Pescara. La chiusura del sansificio di Treglio (Ch) è dovuta al persistere di criticità che non sono state ancora sanate nemmeno a seguito della sospensione dell’autorizzazione dell’impianto avvenuta il 23 dicembre 2016 e la situazione, al momento, non consente di assumere altre strade. É quanto emerso dall’incontro tecnico sul sansificio di Treglio svolto ieri all’Aquila. 

“La determinazione di chiusura negativa della procedura autorizzativa dell’Aua (Autorizzazione unica ambientale) avvenuta il 6 novembre, è atto dovuto – ha precisato il dirigente regionale servizio politiche energetiche e qualità dell’aria, Iris Flacco – un atto intervenuto comunque per un impianto con autorizzazione sospesa a partire dal 23 dicembre dello scorso anno, in quanto la ditta non ha provveduto a documentare l’eliminazione delle irregolarità contestate in precedenza”. I chiarimenti sono arrivati dall’incontro convocato dagli assessori regionali Dino Pepe e Giovanni Lolli, a cui ha partecipato il sindaco di Treglio, Massimiliano Berghella, per individuare una soluzione al problema. “L’impegno per risolvere questo problema è massimo” hanno aggiunto i due amministratori.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Dopo Tutti Morti, il Sansificio riprende a fumare. ‘Senza autorizzazione’ Nsc annuncia un esposto in Procura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: