Skip to content

Animali da Salvaguardare in caso di Calamità: nasce il progetto Protezione Civile Animali

Incendi, alluvioni, frane, terremoti e abbondanti nevicate in Abruzzo, come in altre regioni, hanno messo in  luce un’altra realtà, quella del soccorso agli animali. Interventi che vanno organizzati al meglio ed è per questo che il Wwf e altre associazioni di volontariato presenteranno, alla Camera dei Deputati, un progetto per chiedere alla Protezione civile l’istituzione di una sezione Animali che potrebbe essere chiamata proprio Protezione civile animali.

Immagine soccorso nazionale alpino e speleologico

Premesso, in situazioni di emergenza non sono mai mancati interventi per il recupero e la tutela degli animali colpiti, come gli uomini, dalle stesse calamità, ora si cerca di fare di più perché le energie spese potrebbero essere meglio impiegate se, oltre all’esperienza fatta sul campo, le associazioni di volontariato possono coordinarsi e contare su opportuni schemi d’azione ovvero su una organizzazione puntuale e professionale in questo particolare settore dell’emergenza che tocca la sensibilità di tanti e interessa la salvaguardia degli animali domestici e della fauna in generale. Mancano Protocolli d’intervento per tutelare gli animali nelle aree colpite dalle calamità e con il progetto che sarà presentato dall’associazione del Panda e altre associazioni di volontariato, il prossimo 21 novembre a Roma alla Camera dei Deputati, si aprirà la strada per concordare interventi opportuni per il soccorso e il recupero degli animali nelle aree incendiate, alluvionate e martoriate da frane e terremoti. Si interverrà in modo non più estemporaneo, ma seguendo dei Protocolli che andranno però ulteriormente collaudati. Si cerca di organizzare al meglio il lavoro delle associazioni di volontariato che Possono essere utilizzate dalla Protezione civile e con personale sempre più preparato, qualificato e attrezzato possono garantire colonne mobili e ambulanze veterinarie che sino ad ora non sono state previste per questo genere di interventi. A parlare del progetto  è l’avvocato del Wwf, Michel Pezone.

Michele Pezone, avvocato Wwf Abruzzo, del Progetto Protezione civile Animali

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: