Rotatorie per rendere più sicura la Statale 17 all’ingresso del Capoluogo

L’Aquila. Incrementare la sicurezza della statale 17 e migliorare la fruibilità dell’accessibilità alla viabilità secondaria, hanno puntato a questo stamane gli amministratori concordando un elenco preliminare di interventi urgenti di adeguamento della statale 17 a San Gregorio, Paganica e all’ingresso del nucleo industriale di Bazzano, poi ancora ad Onna, San’Elia e Sassa. Altri territori attraversati dalla statale, che ispirò anche una canzone a Francesco Guccini, dovrebbero seguire l’esempio e trovare i fondi per mettere in sicurezza gli sbocchi, infernali, della ss 17.

Cartina progetto rotattorie Piano Navelli Report-age.com 2017

Nell’incontro di stamane sono stati individuati i punti in cui realizzare delle rotatorie, in prossimità degli incroci più pericolosi di queste località sull’Altopiano dei Navelli, all’ingresso del capoluogo di regione. Gli interventi saranno realizzati sulla base di un cronoprogramma e i lavori dovrebbero cominciare nell’arco di 3 settimane. Di competenza Anas saranno la realizzazione della rotatoria all’altezza dell’innesto SS 17 – SS 261 (località San Gregorio), della rotatoria all’altezza del km.ca 43+350 della SS 17 all’innesto della viabilità per Paganica e della rotatoria all’altezza del km.ca 42+850 della SS 17 in corrispondenza dell’ingresso del Nucleo industriale di Bazzano. Rete ferroviaria italiana realizzerà, come da accordi con il Comune dell’Aquila, 4 rotatorie di cui una all’altezza del km.ca 43+400 della SS 17 all’innesto viabilità Rfi (località Onna), una rotatoria all’altezza del km.ca 39+800 della SS 17, innesto viabilità Rfi(località S.Elia) e una all’altezza del km.ca 25+400 della SS 17 (località Sassa). Il vicesindaco Guido Quintino Liris si è impegnato a verificare, con un approfondimento di maggioranza, se sussistano le condizioni per dare seguito al protocollo siglato dalla Regione e dai sindaci dei Comuni dell’Aquila, di Fossa, di Barisciano e di Poggio Picenze per il tracciato della Variante Sud (tracciato giallo in foto). Per l’attraversamento di ungulati i quel tratto della statale 17 si sta pensando a dissuasori ottici su alcuni punti critici. L’incontro si è svolto presso la sede dell’Anas all’Aquila  e vi hanno partecipato il capo compartimento dell’Anas Abruzzo Antonio Marasco, il Presidente della Commissione Infrastrutture del Consiglio regionale Pierpaolo Pietrucci, il consigliere provinciale Vincenzo Calvisi, il vicesindaco del Comune dell’Aquila Guido Liris, i sindaci dei Comuni di Fossa, Barisciano e Poggio Picenze, Fabrizio Boccabella, Francesco Di Paolo e Antonello Gialloreto e il Dottor Mauro Marchetti per conto della Regione.