Skip to content

Osservatorio indipendente del Gran Sasso in vista della manifestazione Acqua Trasparente

Teramo. Domani alle ore 15.30 presso il Centro di documentazione Ambientale La Gramigna si terrà un’assemblea organizzativa dell’Osservatorio indipendente sull’acqua del Gran Sasso in vista della Manifestazione per l’acqua trasparente convocata a Teramo per il prossimo 11 novembre. 

Cascata Gran Sasso Foto Trozzi report-age.com 2014

Acquifero Gran Sasso, autostrada Teramo. Foto Maria Trozzi Report-age.com

L’obbiettivo è la messa in sicurezza dell’acquifero del Gran Sasso dopo l’incidente dell’8 maggio. Permangono situazioni di rischio determinate dalla vicinanza tra l’acquifero e 2 strutture: le gallerie autostradali e i Laboratori di fisica nucleare. Situazione che le associazioni ambientaliste denunciarono già 15 anni fa e che, ad oggi, non sembra risolta: “Una situazione che è aggravata anche da una scarsa trasparenza e dalla mancanza di tempestive informative e che è aggravata dalla volontà di non aprire il tavolo tecnico sulla sicurezza dell’acquifero del Gran Sasso alla partecipazione di associazioni che sono riconosciute dalla legge italiana quali portatrici di interessi collettivi e diffusi garantiti dalla Costituzione – scrive il gruppo – L’osservatorio chiama quindi i cittadini a far sentire la propria voce direttamente in una grande iniziativa pacifica e partecipata che si terrà a Teramo sabato 11 novembre, la Manifestazione per l’acqua trasparente: trasparente come deve essere l’acqua che arriva nelle nostre case e come deve essere l’agire di chi è chiamato a gestire un bene così prezioso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: