Skip to content

Ciclabile Valle dell’Aterno da inserire nella programmazione nazionale, serve l’impegno di D’Alfonso e Zingaretti

L’Aquila. Chiedono un impegno diretto del presidente della Regione, Luciano D’Alfonso e del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, presso il ministro delle infrastrutture, Graziano Delrio e il governo, per inserire la pista polifunzionale ciclabile della valle dell’Aterno nei percorsi nazionali seguiti e sostenuti dal ministero. 

Pierpaolo Pietrucci bici inaugurazione pista ciclabile Report-age.com 2017

Pierpaolo Pietrucci

Al progetto della pista polifunzionale sono dedicati 22 milioni di euro a cui aggiungere 2 milioni già spesi, provenienti in parte dal Masterplan regionale e in parte dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica). Il progetto è stato approntato con la partecipazione della gente e dei territori e con il contributo dell’Università dell’Aquila, in particolare la cattedra del professor De Berardinis, con i Comuni del territorio, l’Aquila capofila, con la Fondazione Carispaq e numerose associazioni. Pierpaolo Pietrucci, presidente commissione infrastrutture del consiglio regionale, e Camillo D’Alessandro, consigliere regionale delegato ai trasporti, ritengono che “un progetto strategico di questa portata, utile allo sviluppo turistico e infrastrutturale delle aree interne, in grado di integrarsi con i progetti già inseriti nella programmazione del ministero, abbia pieno diritto e reclami l’urgenza di entrare tra le priorità strategiche del settore”. La pista polifunzionale della Valle dell’Aterno può infatti costituire il tassello di congiunzione centrale dell’asse Pescara-L’Aquila-Roma, arrivando a creare un percorso ciclabile che dalla città adriatica passa per Sulmona (Aq), il capoluogo di regione, Amatrice, Rieti e arriva fino alla capitale. “Non serve sottolineare il significato e il valore che avrebbe anche per i territori colpiti dal sisma nel 2016, e la possibilità che rappresenta per tutta la Regione di entrare in un sistema di collegamenti e di promozione turistica di rango nazionale” concludono dalla Regione.

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: