Skip to content

Esche avvelenate: beccato un agricoltore

Ortucchio (Aq). Potrebbe essere il Temik, sostanza di colore nero (granulare) tossica e usata in agricoltura come insetticida, il veleno concentrato nelle esche che sarebbero state seminate in paese e in questi giorni avrebbero provocato la morte di diversi animali nell’area. 

Un boccone è stato recuperato in via Dante Alighieri e dalla sostanza i militari dell’Arma sarebbero risaliti al presunto colpevole. I sospetti sono caduti tutti su M. V. agricoltore del posto che nella sua stalla,  nel luogo del ritrovamento del.biccone killer, conserva un chilo e mezzo del  Temik ( velno il cui principio attivo, l’aldicarb è usato in agricoltura). Le forze dell’ordine hanno contestato all’uomo 8 ipotesi di reato, tra queste, uccisione e maltrattamento di animali, uccisione e danneggiamento di animali altrui, getto pericoloso di cose, adulterazione e contraffazione di sostanze alimentari, delitti colposi contro la salute pubblica, avvelenamento di acque o di sostanze alimentari, fabbricazione commercio e distribuzione di sostanze velenose, divieto di utilizzo esche o bocconi avvelenati. Il boccone e la sostanza recuperata nella masseria vengono analizzati in queste ore dall’istituto zooprofilattico di Teramo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: