Skip to content

Restyling del Circolo tennis, all’Aquila 400 mila euro per il complesso sportivo al centro della città

L’Aquila. La Regione stanzia 400 mila euro per la riqualificazione e il rilancio del Circolo Tennis Peppe Verna fondato nel 1930. Il complesso sportivo al centro della città tornerà ad essere luogo di aggregazione sociale. Il finanziamento è inserito nella serie di interventi sulle infrastrutture in grado di servire lo sviluppo turistico, ricreativo e sportivo del territorio e nell’elenco delle iniziative finanziate non mancano risorse per le vie ferrate del Gran Sasso disposte assieme al vicepresidente della Regione Giovanni Lolli (2,5 milioni di euro) per la pista ciclabile polifunzionale della valle dell’Aterno e la rete ciclabile connessa (22 milioni di euro), per il sostegno all’impiantistica dei Comuni dell’Altopiano delle Rocche (oltre 10 milioni di euro).

É stato presentato stamattina l’intervento fortemente voluto dal consigliere regionale, Pierpaolo Pietrucci, già concordato con gli assessori della passata amministrazione comunale Maurizio Capri ed Emanuela Iorio, finanziato grazie a economie derivanti da ribassi d’asta dal Par – Fsc 20072013. La destinazione delle risorse al Comune dell’Aquila, che sarà soggetto attuatore, è stata messa a punto con il contributo  tecnico del direttore generale della Regione, Vincenzo Rivera, intervenuto stamattina assieme a Pietrucci, all’assessore comunale allo sport, Alessandro Piccinini e al presidente del Circolo tennis, Ezio Rainaldi. Pietrucci ha ringraziato oltre ai soci, ai maestri e ai componenti del consiglio di amministrazione del Circolo che ne hanno portato avanti l’attività con oculatezza, i vertici della Regione per avere raccolto la sollecitazione di avviare un intervento che contemplerà la complessiva riqualificazione, l’eliminazione delle barriere architettoniche e l’efficientamento energetico della struttura che da più di 80 anni svolge, ancora di più dopo il terremoto, “un ruolo di aggregazione importantissimo e che dà lavoro a molte persone. La gestione è dispendiosa, lo sa bene chi si occupa della direzione di impianti sportivi anche quando, come in questo caso, si fa un lavoro virtuoso. Con l’assessore Piccinini stiamo immaginando un masterplan che si potrà mettere a punto con l’Università dell’Aquila per valorizzare lo splendido complesso che comprende anche la piscina, il palazzetto e lo stadio, ma crediamo che vada fatto anche un lavoro simile, a scala più grande, per mettere a sistema tutto il patrimonio impiantistico dell’Aquila, oggi credo unico in Italia. Una sorta di Piano regolatore degli impianti sportivi per ottimizzarne e ridurne i costi di gestione” dichiara Pietrucci. Per l’assessore allo sport del Comune, Alessandro Piccinini: “Sarà una priorità assoluta e per il futuro dovremo immaginare un progetto integrato con gli impianti adiacenti”. Il presidente del Circolo tennis, Ezio Rainaldi ha elogiato la “sensibilità del consigliere e della Regione nel volere intervenire su questa struttura” e rivendicato il lavoro fatto in questi anni, quando nonostante le difficoltà il Circolo è stato gestito con “il cuore e la passione, non siamo mai stati tra quelli che hanno pensato di farlo chiudere. É una struttura che dà lavoro a 12 persone e si supereranno i 20 posti di lavoro con il bar e il ristorante. Sarà la casa delle scuole di tennis di tutte le età e la cui qualità di lavoro è testimoniata dalla vittoria, per 2 anni consecutivi, della Coppa Abruzzo – L’idea è – ricreare quel centro sportivo che tanti ci invidiano, oggi riconosciuto primo in Abruzzo e tra i più belli d’Italia”.

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: