Skip to content

Guasto alla Rete fissa. In Comune niente telefonate dall’emergenza incendi, si va avanti a cellulari

Sulmona (Aq). Non si tratterebbe di bollette non pagate, di problemi tecnici o di momentanee interruzioni del servizio. Sarebbe un guasto alla centrale. Sta di fatto che il problema dell’interruzione della linea telefoniche fissa non si risolve da oltre una settimana nel municipio ovidiano ed è stato segnalato da tempo, appena dopo l’incendio del Morrone, dicono. I telefoni della linea fissa d’improvviso non hanno più squillato, non sono più in funzione e per contattare enti e quant’altro per la macchina dei soccorsi è stato davvero un problema. In Comune si preparerebbe un esposto contro la società telefonica che dovrebbe garantire il collegamento telefonico e indispensabile.

Uffici comunali Sulmo servizi social Report-age.com 2017Vogliamo imputare la disorganizzazione nella gestione dell’emergenza incendi anche a questo, perché già prima del 2 settembre l’ufficio legale del Comune ha avuto incarico di avviare una procedura nei confronti della compagnia telefonica che non ha garantito il servizio di telefonia fissa a palazzo San Francesco proprio  nei giorni di piena emergenza incendi. In breve, il Morrone bruciava  e dopo il 20 agosto le linee telefoniche erano interrotte a palazzo di città. Una coincidenza sfortunata? Sindaco, assessori, consiglieri comunali, dirigenti, funzionari e impiegati hanno dovuto arrangiarsi con i propri telefonini per i collegamenti telefonici necessari a contattare forze dell’ordine, soccoritori, associazioni, dipendenti, tecnici… Un problema alla centrale, direbbero dalla società telefonica che fornisce il servizio. Fatto è che palazzo San Francesco, ad oggi, è ancora isolato e se non fosse per la telefonia mobile, con la questione incendi quasi sicuramente dolosi, sarebbe stato un completo disastro. Non tutti però hanno a disposizione i numeri magici, i recapiti telefonici dei funzionari e degli impiegati che contano per pratiche, dati e certificati. Così a rimetterci è sempre lui, il cittadino nei guai per ogni tipo di operazione: certificato, documento e pratica che coinvolge e interessa il disastrato Comune di Sulmona.

mariatrozzi77@gmail.com 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: