Skip to content

Riaperta la Provinciale 9 per Goriano. Non restano che i viadotti peligni per evitare l’isolamento del subequano

Goriano Sicoli (Aq). Attorno alle ore 22 è stata riaperta la famigerata strada provinciale 9, chiusa attorno alle ore 18.30 nel tratto da Raiano per Goriano Sicoli, nell’aquilano.

Vigili del fuoco su collinetta a Goriano Sicoli (Aq) Foto Maria Trozzi Report-age.com 30.8.2017

Vigili del fuoco su collinetta a Goriano Sicoli (Aq) Foto Maria Trozzi

Le transenne sono state posizionate per il fumo sviluppato dall’incendio di Prezza che divampa da 3 giorni e si consuma verso la valle Subequana. Niente forze dell’ordine a presidiare l’aerea con i Vigili del fuoco di Sulmona che si sono arrampicati con un mezzo su una collinetta poco distante per un sopralluogo. La Tiburtina Valeria che da Castel vecchio conduce a Molina Aterno e consente il collegamento con Rainao è chiusa per la realizzazione della terza galleria paramassi. Per i collegamenti con la valle Peligna non è rimasta allora che una vecchia strada per Prezza, piena di buche e stretta, intasata dalle 19 di oggi con auto e mezzi pesanti, per molti automobilisti è stata l’alternativa più sbrigativa per raggiungere i centri abitati del comprensorio Peligno. Troppo lungo il viaggio per il tratto che da Forca Caruso consente l’accesso, dalla Marsica, all’autostrada A25 attraversando proprio il tratto dei viadotti Peligni, in pessime condizioni, che la società di Toto ha progettato di declassare per ridurre di 30 minuti il viaggio da Roma a Pescara con una bretella scorciatoia che attraverso alcune gallerie avrebbe tagliato su delle aree protette del Sirente-Velino. Siamo in attesa della manutenzione che la società è obbligata a garantire dal 2012.

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: