Skip to content

Pratola ha bisogno di volontari per ‘linea tagliafuoco’ a Colle delle vacche: Situazione Difficile

Pratola Peligna (Aq). Il fronte del fuoco avanza a Nord del monte Morrone, in fiamme da 7 giorni, e verso il territorio che fa capo al Comune di Pratola. Le squadre che hanno bonificato l’area per rendere impedire che le fiamme possano bruciare il rifugio sono stremate, ma vanno avanti, c’è bisongo di volontari per la linea taglia fuoco. 

Aggiornamento

Foto Maria Trozzi

Questo è l’appello del sindaco Antonella Di Nino: “I nostri volontari stanno lavorando con grande passione sulla linea tagliafuoco nella speranza che le fiamme non arrivino. La  strada grande che abbiamo aperto in questi due giorni è fondamentale anche per il passaggio dei mezzi di soccorso, nell’ipotesi, che speriamo non trovi mai conferma, di arrivo dell’incendio e di necessità di spegnimento da terra. La situazione è difficile e abbiamo bisogno di volontari anche nei prossimi giorni per completare la linea tagliafuoco e provvedere alla pulizia dell’area del rifugio di Colle delle Vacche. Sono molto preoccupata per la grave azione che sta colpendo la valle Peligna ed esprimo la piena vicinanza del Comune di Pratola ai Comuni di Prezza, Raiano e Cocullo i cui territori sono stati questo pomeriggio attaccati dalle fiamme. Serve davvero uno sforzo coordinato, al pari di interventi forti e concentrati ai vari livelli istituzionali, perché ogni ora si aggrava la situazione di emergenza” dichiara in una nota il sindaco.

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: