Skip to content

Incendi nel Parco: gli occhi addosso della eco-criminalità

Sulmona (Aq). Dobbiamo chiederci chi e perché ha provocato gli incendi del Morrone che, oltre all’allarme per i danni all’ecosistema, deve preoccuparci e fortemente anche per altro.

“Se non è stato provocato da balordi, ma da elementi della criminalità organizzata potrebbe voler dire che l’Abruzzo e il suo sistema di parchi è diventato appetibile. Potrebbe voler dire, infatti, che la pericolosissima eco-criminalità ci avrebbe messo gli occhi addosso – Massimo Carugno della segreteria nazionale del Partito socialista italiano – Rischiamo un pericolo che sarà molto più difficile da arginare delle stesse fiamme che toglierà tranquillità a quella che era per lo più un’isola felice. Qualora ci fossero infiltrazioni eco-criminali la vita finanziaria, imprenditoriale, pubblica e privata nei territori dei parchi, ma credo dell’intero Abruzzo, potrebbe esserne fortemente condizionata. È forse opportuno far drizzare le antenne agli organi preposti alla investigazione e repressione dei reati che devono vigilare con scrupolo e attenzione. Le fiamme alla fine si sconfiggono, la criminalità organizzata molto più difficilmente”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: