Elicottero Versus Incendio. Immagini degli Eroi di tutti i giorni: da Sulmona un Sentito Grazie

Sulmona (Aq). L’elicottero ha dovuto lasciare l’area quando si è alzato il vento, dopo le ore 13, ma sino ad allora e per molte ore ha attinto acqua dalle vasche di raccolta alle pendici del Morrone per i lanci d’acqua che spengono le fiamme costrette così a salire ormai in cima alla montagna sacra a papa Celestino V. Fiamme in un canalone del monte, lì interviene il Canadair che si lancia dritto sul fronte del fuoco e scompare nell’impressionante banco di fumo. Oltre un centinaio gli ettari di bosco andati in fumo. É stato chiesto l’intervento dell’Esercito italiano.

Incendio dalla Valle Subequana Report-age.com 2017
Incendio dalla Valle Subequana , nell’aquilano. Immagini G. Report-age.com 2017

Sullo sfondo un eremo pietrificato, minacciato dal fumo e qualche focolaio che man mano si avvicina al costone di roccia, per il momento. Colonne impressionanti e il cielo coperto da una cortina di fumo tanto che si possono riconoscere i mezzi in volo solo dal rumore. A Ovest una popolazione indifesa sotto una cappa in cui manca il respiro. Alle ore 15 l’elicottero torna, c’è anche un Canadair, il 24. La galleria immagini di Maria Trozzi di questa mattinata di fuoco sul Morrone documenta particolari inediti degli interventi con un elicottero e un Canadair accompagnato per un tratto, in volo, persino da un rapace che plana sul bosco in fiamme, a Sud dell’eremo di Celstino V. Poi l’arrivo da Pescara del Canadair dei Vigili del Fuoco, ancora una veduta dell’incendio dalla valle Subequana e un’altra da Introdacqua, non ultimo l’obiettivo puntato sul fronte del fuoco che si sposta a Nord, sui focolai del bosco in alta quota e sulla montagna. Ancora, il vento cambia e le colonne di fumo si piegano a Sud.

mariatrozzi77@gmail.com

Immagini Maria Trozzi (all right reserved ©)

In un post su Facebook Stefania Pezzopane, senatrice del Pd, promette: “Chiederò conto ai responsabili di tempi e modalità di intervento”. Da una nota delle 14.56 dell’ufficio di gabinetto del sindaco di Sulmona Annamaria Casini si legge: “C’è ancora una situazione di massima allerta e si continua a lavorare incessantemente. Abbiamo richiesto l’intervento dell’esercito, il potenziamento dei mezzi di soccorso atti allo spegnimento del fuoco che sta distruggendo il nostro Morrone da ieri pomeriggio. Attualmente il vento non facilita la situazione. Siamo in stretto contatto, congiuntamente al sindaco Annamaria Casini e all’assessore Mario Sinibaldi, con il presidente della Regione Luciano D’Alfonso e l’assessore regionale Andrea Gerosolimo. Dalle prime ore del mattino sono attivi un elicottero dei Vigili del Fuoco e due Canadair, di cui uno è in fase operativa anche per l’incendio nell’altra zona della Montagna nel territorio di Pacentro.” Lo afferma il vicesindaco di Sulmona Mariella Iommi, sul posto presidiato costantemente da squadre di Vigili del Fuoco di Sulmona, Popoli e L’Aquila, di Protezione Civile e associazioni (Sulmona, Pratola Peligna, Scafa, Pettorano sul Gizio, Sirentina, l’associazione dei carabinieri di Chieti), insieme alle Forze dell’Ordine e alla Polizia Locale. “Da ieri è stato attivato il Coc con funzione tecnica, di protezione civile, di volontariato, di assistenza alla popolazione e alla viabilità. Si raccomanda alla popolazione massima prudenza e si richiede di evitare di recarsi sul posto e nelle strade limitrofe sia per motivi di sicurezza che per consentire ai mezzi di soccorso il pronto intervento”.

Immagini L.

Il Presidente del consiglio comunale di Sulmona, Katia Di Marzio esprime: “Un sincero ringraziamento al corpo dei Vigili del Fuoco, ai volontari della Protezione Civile ed alle Forze dell’Ordine per l’eccezionale lavoro che stanno compiendo in questi giorni difficili in cui numerosi incendi stanno colpendo la nostra città e zone limitrofe. Nelle emergenze, questi eroi di tutti i giorni sono sempre in prima fila, mettendo la propria opera al servizio della comunità. Questi ultimi giorni, purtroppo, sono stati caratterizzati da una emergenza incendi continua che ha scosso molto tutti noi. La presenza dei Vigili del Fuoco, insieme a quella dei volontari, è costante e sta fortemente contribuendo a salvaguardare le popolazioni da situazioni di pericolo. I Vigili del Fuoco hanno, ancora una volta, dimostrato profonda dedizione al lavoro e grande professionalità nel portare tempestivamente aiuto ai cittadini consentendo di eliminare situazioni di pericolo. A loro va il plauso per l’attività che svolgono con grande attenzione a salvaguardia della sicurezza dei cittadini”.

mariatrozzi77@gmail.com