Skip to content

Una ventata di Cucinotta alla Giostra e un soffio caldo le scopre le gambe

Foto Maria Trozzi (Tutti i diritti Riservati)

Maria Grazia Cucinotta Foto Maria Trozzi

Sulmona (Aq). Bellissima la regina Giovanna D’Aragona di quest’anno, regale come nessun altra prima di lei nel ruolo. La madrina della Giostra cavalleresca di Sulmona, Maria Grazia Cucinotta è un incanto, cachet per la giornata sulmonese in costume “3 mila euro” conferma il presidente dell’associazione Domenico Taglieri.  Modella, attrice, produttrice cinematografica e doppiatrice, dalla platea tutti i volti verso di lei per ammirarla mentre sale e siede sul trono della tribuna d’onore. “Peccato per il ritardo” sussurra qualcuno, un’ora e mezza di attesa sotto il sole di fine luglio, ma ne è valsa la pena. “È favolosa dal vivo” è il complimento di una donna tra il pubblico. Sfila in corteo, spalle quasi a nudo, scollata e persino il vento vuole scoprirla un po’ di più. Prima le caviglie e poi un pizzico di gambe. Tacco 12 cm, giunonica, aggraziata e affascinante. “Grazie per questa donna fantastica di 76 anni che ha finito di cucire il mio abito sul letto” la Cucinotta si riferisce alla sarta che a poche ore dalla manifestazione ha confezionato il costume. “Grazie a tutti, sono qui a Sulmona con mia figlia e ci avete fatto vivere un sogno fantastico”. Per il torneo cavalleresco, vince l’edizione 2017 della Giostra cavalleresca di Sulmona, il borgo di San Panfilo.

mariatrozzi77@gmail.com

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: