Skip to content

Css nel Cementificio di Cagnano. Interrogazione di Pietrucci (Pd) per sciogliere dubbi e preoccupazioni

Cagnano Amiterno (Aq). É stata appena depositata l’interrogazione a risposta immediata sul cementificio di Cagnano Amiterno, firmata dal consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, da discutere martedì in Consiglio regionale. 

Aggiornamento

Pierpaolo Pietrucci

Pierpaolo Pietrucci

“Sollecitato dalla popolazione e dai lavoratori, seguo in prima persona e da tempo la questione – spiega Pietrucci – Ho già manifestato in passato tutti i dubbi e le preoccupazioni riguardanti l’utilizzo del Css come combustibile nel cementificio. Se si procederà dobbiamo essere certi che non vi sia nessun tipo di rischio per gli abitanti. É vero che quello che viene bruciato oggi inquina di più del Css? Pretendo i pareri tecnici al riguardo oltre a quelli che certifichino l’attenzione, la frequenza e la qualità dei controlli, l’impegno a non realizzare in quel sito un inceneritore e che i livelli occupazionali vengano tutelati”. L’interrogazione nasce quindi dall’esigenza prioritaria di accertare la totale sostenibilità ambientale della lavorazione del Css nell’ambito della produzione del cementificio. Per questo, Pietrucci chiede alla giunta regionale di presentare i pareri tecnici resi dall’Agenzia regionale per la tutela ambientale (Arta) e dalla direzione ambiente della Regione che garantiscano il rispetto dei parametri ambientali in caso di lavorazione del Css e quali sistemi di monitoraggio siano programmati. Il consigliere regionale del Partito democratico vuole infine accertare, attraverso la stessa interrogazione, che la lavorazione del Css a Cagnano non sia in nessun modo il prologo all’installazione di un inceneritore e che vengano salvaguardati i livelli occupazionali del cementificio.

1 commento »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: