Guadagnoli: è giallo ‘Il Colore dell’Inganno’

Abruzzo. Fresco di stampa, il nuovo romanzo di Eraldo Guadagnoli, un giallo che richiama le misteriose vicende degli anni Sessanta, si può prenotare anche a Sulmona (Aq) nella tabaccheria di via San Polo affianco al bar Marvin. L’opera è inserita, a pieno titolo, nel filone del giallo all’italiana. Il colore dell’inganno è ambientato anche in Abruzzo, è un noir che piacevolmente tiene sospeso il lettore e lo incolla al racconto sino all’ultima parola scritta. Tutto d’un fiato si legge e il promettente scrittore sulmonese riesce a stupire davvero. Il testo scorre, il linguaggio efficace e libero dell’autore regala momenti di suspense e segreti da scoprire, pian piano. Ottimo durante le vacanze. Questo grazie a un sapiente intreccio di trama e colpi di scena continui. Un ricco vocabolario e una corposa preparazione storica consente a Guadagnoli un ulteriore salto di qualità nel racconto mostrando con sottile intelligenza luci e ombre della provincia italiana (Aggiornamento).