Skip to content

Traffico di anabolizzanti altro sequestro dei Nas a Montesilvano: un arresto

Pescara. Concorso in falso di prescrizioni mediche per l’acquisto di sostanze dopanti, utilizzando timbri e ricette rubate, é l’accusa di cui dovranno rispondere, dinanzi a un giudice, un 52enne e una coppia, tutti di Montesilvano ( Pe) che hanno utilizzato ricette e timbro, forse trafugati, per acquistare sostanze dopanti  a Pescara e Montesilvano.

I Carabinieri del Nucleo anti sofisticazione di Pescara, in collaborazione con i militari della Compagnia di Montesilvano, hanno monitorato i movimenti dei 3, esaminando anche una serie di immagini video del sistema di sorveglianza, utili sia alla loro identificazione che per tracciare i loro traffici. Nel corso delle perquisizioni domiciliari sono stati rinvenuti una sessantina di farmaci anabolizzanti, anche di provenienza esterna alla Unione europea. Il 52enne resta in regime di arresti domiciliari, mentre agli altri è stata notificata la misura cautelare dell’obbligo di dimora a Montesilvano e la presentazione ai Carabinieri del luogo, quotidiana.  A 7 giovani pescaresi, la scorsa settimana, sono state sequestrate  circa 50 mila compresse anabolizzanti e diverse centinaia di bustine per la disfunzione erettile, nel corso di un’operazione dei Nas.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: