Skip to content

Visite a casa del Camoscio e dell’Orso? Dal 22 luglio si chiede il permesso

Pescasseroli (Aq). Confusione in piena Estate, i flussi turistici vanno controllati per non compromettere habitat ed ecosistemi. Così per  far visita al Camoscio e all’Orso bruno marsicano occorrerà ‘chiedere permesso’. O meglio, occorreranno i permessi per accedere in alcune aree del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm). Percorrere alcune piste forestali non sarà possibile, per certe escursioni sarà necessario farsi accompagnare dalle guide e alcuni tratti di certi sentieri saranno interdetti. Le regole dovranno essere rispettate a partire dalla seconda decade di luglio per tutto agosto e in alcuni casi oltre la metà di settembre, questo per tutelare i padroni di casa. 

Il Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise ha disposto, nell’interesse della conservazione delle aree e delle specie che in queste vivono, una regolamentazione del flusso turistico dal 22 luglio al 3 settembre nelle aree di presenza del Camoscio appenninico di Val di Rose, valle Jannanghera, monte Amaro  e monte Meta. Dal 5 agosto al 17 settembre nelle aree di presenza dell’Orso bruno marsicano tra valico monte Tranquillo, rifugio  di Iorio, monte Serrone  e monte di valle Caprara, monte Schienacavallo, monte Marcolano e rocca Genovese.

Regolamenti

Regolamento flusso turistico monte Amaro

Regolamento Flusso turistico areale Orso Bruno Marsicano

Regole da rispettare per val di Rose e Valle Jannanghera

 

 

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: