Skip to content

Spina Arcivescovo di Ancona a settembre

Sulmona (Aq). Oggi il pontefice Francesco ha nominato Arcivescovo metropolita della Chiesa di Ancona Osimo Monsignor Angelo Spina, da 10  anni vescovo di Sulmona-Valva ed è proprio grazie all’intervento del presule che la diocesi è intatta e salva, ma ha rischiato grosso

Angelo Spina

Ci mancherà monsignor Spina e dal mondo ambientalista locale qualcuno si preoccupa per il successore che, alla guida della diocesi di Sulmona Valva, si spera “Sarà ispirato e guidato dall’amore di San Francesco. Speriamo sia un altro ambientalista. Sulmona ha molte sfide da affrontare su questioni di fondamentale importanza per la sopravvivenza della comunità. Riflessioni dunque che non sono dettate dal caso visto che il vescovo Spina ha preso posizione contro inquinamento e progetti devastanti e impattanti programmati in Abruzzo, ad esempio la piattaforma petrolifera Ombrina mare, e a Sulmona dove la Snam resta in attesa di costruire centrale e metanodotto Rete adriatica. “Una elezione da me inaspettata, una vera sorpresa di Dio – dichiara nella pagina del sito ufficiale della diocesi di Sulmona Valva monsignor Spina – Con timore e trepidazione ho accolto e accettato la nomina, confidando nell’aiuto di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, nella intercessione della Beata Vergine Maria e dei Santi. Ho detto il mio a Dio, alla Chiesa che chiama, al Santo Padre Francesco, che di cuore ringrazio – continua Spina – Rivolgo un particolare ringraziamento alla Arcidiocesi di Campobasso-Bojano, mia Diocesi di origine, e all’amata Diocesi di Sulmona-Valva, che mai dimenticherò, portandola sempre nel mio cuore e nelle mie preghiere. Dal Molise all’Abruzzo, ora vengo chiamato nelle Marche, regione che porta ancora vive le ferite del sisma,  nell’antica e nobile Arcidiocesi di Ancona Osimo, ricca di storia, di tradizioni e di fede. Il mio vivo ringraziamento va al Cardinale Edoardo Menichelli (77 anni), a cui mi lega una lunga amicizia già da quando era Arcivescovo di Chieti-Vasto, per il suo esempio, la sua testimonianza di pastore zelante e tenace, sempre sollecito alle necessità della Chiesa locale di Ancona Osimo e alla sua gente. Su tutti voi scenda la benedizione di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo. Amen”.

Nelle ultime settimane la diocesi è stata in subbuglio per una propria rivoluzione e annunci di trasferimenti di circa 35 tra parroci e prelati. Impresa interrotta.

Il 9.6.2007 Spina è stato ordinato vescovo a Castelpetroso e il 23 giugno è arrivato a Sulmona per guidare la diocesi Sulmona Valva. Dai locali dell’ex seminario cittadino Spina ha costituito il Centro pastorale diocesano di viale Roosevelt. Durante la sua permanenza è stata realizzata l’unica chiesa del quartiere Peep di Sulmona. Nel 2014 papa Ratzinger accogli l’invito del vescovo di raggiungerlo a Sulmona per benederi le spoglie mortali di paap Celstino V che sull’eremo di monte Morrone riceve la notifica dell’elezione a pontefice. Il 4 luglio 2010 il pontefice emerito Benedetto XVIvisita Sulmona. Polemiche anche per la statuta dedicata al papa in vita, con il sostegno della città di Burghausen. Nasce con Spina il mensile Diocesi Sulmona-Valva e la rubrica televisiva Il Respiro dell’Anim del palinsesto dell’emittente televisiva locale Onda tv. Il 9 giugno scorso è stato celebrato il decennale della sua ordinazione episcopale e l’11 luglio Spina ha ordinato sacerdote don Lorenzo Conti.

Archivio

Tutto sul vescovo di Sulmona Valva, Angelo Spina MonSignor Ambientalista

La diocesi è salva: Chiesa più lungimirante di politica e amministrazioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: