Skip to content

Quasi uccisa dalla plastica Salvata Charlie appena dopo la Liberazione delle tartarughe Geo e Cento

Ortona (Ch). É in cura nel Centro di recupero e riabilitazione di Pescara, Charlie trovata e salvata di ritorno dalla operazione per la liberazione di Geo e Cento, tartarughe Caretta caretta tratte in salvo dalla capitaneria di Porto e da alcuni carabinieri e rimesse a nuovo nel centro. 

Charlie, primi soccorsi. Foto Denis Del Villano (WWF)

Di rientro dalla liberazione della coppia, i volontari ne hanno trovata un’altra di tartaruga letteralmente prigioniera degli imballaggi di plastica che l’hanno seriamente ferita su una pinna anteriore e la testuggine rischiava di finire strangolata.

É stata battezzata Charlie dal nome della motovedetta che l’ha salvata (Cp 885, Charlie papa 885, mutuando dal codice internazionale in uso per lo spelling) ed è stata soccorsa prima a bordo e, una volta sbarcata a Ortona (Ch), è stata subito trasportata al Centro di recupero e riabilitazione tartarughe marine Luigi Cagnolaro di Pescara dov’è ricoverata. Era piuttosto malridotta, ma per fortuna è stata trovata in tempo» dice di Charlie il dottor Vincenzo Olivieri, presidente Centro studi cetacei, che gestisce l’ospedale delle tartarughe. «Il problema è che per salvare le tartarughe, ma più in generale per salvare il mare e gli esseri che lo popolano con un ritorno positivo anche per noi, occorre che tutti, dagli operatori professionali a coloro che sulla spiaggia vanno solo in estate per le vacanze, dagli abitanti delle coste a quelli delle aree interne, prendano consapevolezza del problema e si comportino di conseguenza – commenta il presidente del WWF Chieti-Pescara Nicoletta Di Francesco – Serve insomma una GenerAzione Mare ed è quella che il WWF vuole contribuire a creare con la sua campagna di informazione e di mobilitazione che ci vedrà ogni giorno in prima linea, insieme al Csc, a tutte le strutture del WWF e in particolare a WWF YOUng che si rivolge ai giovani e a chiunque voglia dare una mano».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: