Skip to content

Nucleo industriale. Una Variante per la Resurrezione nel Cimitero degli Elefanti

Sulmona (Aq). Il consiglio provinciale adotta la variante alle norme tecniche di attuazione del Piano regolatore territoriale del Nucleo industriale di Sulmona, proposta avanzata dal Comune della città peligna in una serie di incontri tecnico–politici.

Aggiornamento

Una volta concluso il procedimento di pianificazione l’aspettativa è di rivitalizzazione la periferia Nord della città Peligna, oggi un cimitero degli elefanti con capannoni e fabbricati abbandonati e vuoti. Di concerto, Provincia e comune hanno definito e adottato una variante che potrebbe rispondere alle mutate esigenze del nucleo industriale a Nord della città di Sulmona. La modifica prevede l’inserimento, in ogni lotto dell’area industriale, di un esercizio commerciale di vicinato e la possibilità di realizzare, nelle aree con destinazione già commerciale, delle strutture di vendita fino a 2 mila 500 m². In più, è previsto l’eventuale ampliamento degli edifici esistenti secondo le premialità ammesse dalla legge regionale 49/2012. Si aggiunge anche la possibilità d’inserire, in tutti gli edifici presenti, le destinazioni oggi sostanzialmente contenute nell’ art. 5 bis (legge regionale 49/2012), ammissibilità in precedenza prevista solo per gli edifici ricadenti nelle aree industriali. A chiarire questi aspetti è l’assessore comunale all’urbanistica, Mariella Iommi.

mariatrozzi77@gmail.com

1 commento »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: