Skip to content

Biblioteca chiusa, si cerca una sede alternativa

Sulmona (Aq). Un’assemblea pubblica, dinanzi al Centro servizi culturali di piazza Venezuela, si terrà oggi alle ore 17.30 a difesa della biblioteca appena chiusa punto di riferimento per studenti, docenti e cittadini. Parteciperà anche il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, che annuncia con un post su Facebook la sua adesione: “Faremo di tutto per ripristinare la situazione di normalità. Siamo al lavoro”.

Aggiornamento 1 e 2 

Non mancano spazi in cui poter garantire il servizio fornito sino a ieri dal Centro culturale dell’agenzia regionale, chiuso ieri dopo che gli esiti dei controlli tecnici di febbraio che hanno messo in luce i bassi indici di vulnerabilità della struttura. Oggi alcuni dipendenti dell’Apc trasferiti nella sede Arssa di via Quintino Sella, hanno incontrato il sindaco. Tra i locali possibili per ospitare la biblioteca si è pensato all’Archivio di Stato di via Sant’Antonio, alla’Abbazia Celestina, anche se un po’ fuori mano e ad altre sistemazioni che potranno permettere ai cittadini di consultare il patrimonio librario della struttura.

Giovanni Bartolomucci

“Adibire la caserma Cesare Battisti a polo culturale trasferendovi l’Agenzia di Promozione Culturale e parte delle scuole cittadine – anche la proposta di CasaPound Italia non è da trascurare per salvaguardare il servizio bibliotecario. “Sulmona, patria di Ovidio, ricca di millenni di storia e cultura, non può permettersi di rimanere a tempo indeterminato priva di una biblioteca civica” dichiara Giovanni Bartolomucci, coordinatore di CPI – Poiché l’assessore regionale Andrea Gerosolimo, intervenuto a sostegno dell’amministrazione comunale, ha dichiarato di essere alla ricerca di una nuova sede per far ripartire il servizio è ai locali della ex Caserma Cesare Battisti che a nostro giudizio si deve guardare. La struttura, recentemente trasferita al Comune di Sulmona, possiede infatti gli spazi idonei per ospitare il patrimonio librario e documentale del polo culturale ed anche dell’ex biblioteca comunale, chiusa nel 2009 e da allora non più disponibile per i cittadini, e per accogliere parte delle scuole inagibili della Città. Inoltre la trasformazione dell’ex Caserma in polo culturale permetterebbe un rilancio economico e sociale di quell’area della città grazie all’aumento delle presenze”.

Comunicato Pd Sulmona. “A fronte della chiusura dell’apc, il pd di Sulmona chiede un tavolo di discussione con l’Amministrazione Comunale e l’Assessore alle aree interne dottor Andrea Gerosolimo sia per una soluzione temporanea ma anche, e soprattutto, per una certezza in termini di tempo e risorse da destinare al consolidamento dell’immobile. All’assessore quale rappresentante in sede Regionale si chiede soprattutto la garanzia della permanenza del servizio nella nostra citta`,essenziale per gli studenti della Valle Peligna, in considerazione della paventata chiusura prospettata lo scorso anno. L’impegno del PD è quello di approfondire al meglio la procedura seguita nello spirito di condivisione operativa per gli interessi della nostra comunità e soprattutto dei giovani”.

mariatrozzi77@gmail.com

2 Comments »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: