Skip to content

Tossico dipendente cerca di fuggire ai controlli, arrestato dai Carabinieri

Sulmona (Aq). Ieri pomeriggio i  militari dell’Aliquota operativa, guidati dal Maresciallo aiutante Francesco Miccoli hanno arrestato, in flagranza di reato, per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate, M. A. 40enne sulmonese.

Aggiornamento

All’Alt dei militari, in via Montesanto, l’uomo ha cercato di fuggire. Era appena iniziato il controllo (ai sensi del testo unico sugli stupefacenti). In breve, il 40enne  si è sottratto colpendo con un calcio uno dei militari che però lo ha afferrato al braccio e, tenendolo stretto, gli avrebbe fatto perdere l’equilibrio, sono caduti entrambi a terra.  Nel corso della perquisizione sono state rinvenute 2 dosi di eroina, del peso complessivo di 0,6 grammi.  Lievi lesioni per il militare colpito che si è fatto medicare al pronto soccorso dell’ospedale di viale Mazzini. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto nella Casa di reclusione di via Lamaccio a disposizione del pubblico ministero della procura del tribunale di Sulmona in attesa del giudizio direttissimo da celebrare. Il 40enne è stato segnalato al Prefetto dell’Aquila, Giuseppe Linardi, quale assuntore di sostanze stupefacenti (dpr 309/90).

1 commento »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: